Monete uniche, 2 euro di grande valore: controlla nel tuo portafoglio

Una moneta da 2 euro, coniata nel 2005 da San Marino, potrebbe valere una bella somma: qual è la sua caratteristica.

Euro
(Michal Jarmoluk – Pixabay)

Il collezionismo di monete è un mercato molto attivo. In tanti amano acquistare e vendere pezzi unici, magari che hanno circolato per poco tempo, oppure che presentano errori nel conio o semplicemente che presentano una fattura di gran pregio.

Alcune monete sono più ricercate di altre a causa della loro unicità che ne determina, ovviamente, un maggior valore. È il caso di una particolare moneta da 2 euro coniata nel 2005 da San Marino in occasione dell’anno mondiale della fisica.

La domanda è: quanto può valere?

Monete rare, 2 euro di San Marino del 2005 potrebbero valere un bel gruzzolo

Due euro San Marino 2005
Due euro San Marino coniati nel 2005 (www.catawiki.com)

Non si parla di una cifra stratosferica, ma di certo supera il suo valore. La moneta da 2 euro coniata il 14 Ottobre 2005 da San Marino in occasione dell’anno della fisica potrebbe portare nelle tasche del suo possessore un bel gruzzolo.

Si parla di circa 90 euro, riporta il sito di Moneterare.net. Esistono, di certo, monete con un valore più alto ma anche questa non è da sottovalutare. All’interno della parte dorata è raffigurato lo scienziato Galileo Galilei che impugna un cannocchiale ed osserva i pianeti. Un immagine che riprende una scena allocata a Santa Maria del Fiore.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Bonus auto usata: in arrivo da oggi fino a 2.000 euro. Come ottenerlo

Accanto a lui un tavolo su cui è appoggiato un mappamondo la cui base è costituita da una scritta, ossia quella relativa all’anno di conio “2005”. Sempre al centro, l’iscrizione “Anno mondiale della fisica”. Alla sinistra del disegno la lettera “R” che rappresenta il segno della zecca, mentre alla destra le iniziali LDS ossia di chi l’ha inciso: Luciana De Simoni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Arretrati assegno unico per i figli. Richiesta una proroga

Sul bordo argentato sono rappresentate 12 stelle a cinque punte, che simboleggiano l’UE, distanziate dall’orbita degli atomi. L’altro lato della moneta non rappresenta alcuna particolarità, rimanendo uguale a quelle canoniche.

La moneta commemorativa dell’Anno della Fisica ha un diametro di 25,75 mm ed uno spessore di 2,20 mm con un peso totale di 8,5 gr. Di questa moneta ne vennero prodotti 130mila esemplari.