10 lire, se avete questo esemplare siete ricchissimi: vale 25mila euro

Le 10 lire sono molto ricercate dai collezionisti e dagli appassionati di numismatica. Un conio specifico è il più pregiato di tutti.

10 lire rare qual è l'esemplare più pregiato
10 lire rare qual è l’esemplare più pregiato Foto BonificoBancario.it

10 lire, la cara vecchia moneta in circolazione nel Novecento ed anche prima ha diverse sue varianti che si sono susseguite nel corso degli anni. Ed alcune di queste hanno assunto oggi un valore enorme.

La storia della 10 lire è particolare: la moneta in sé è nata a metà del XIX secolo, nel Regno di Sardegna. E poi si è susseguita per un secolo e mezzo nelle varie versioni, fino al 2002 quando poi è entrato in voga l’euro.

Ma allora, già da almeno il 1980 in pratica le 10 lire non si vedevano più ed il taglio minimo era rappresentato dalla 50 lire. Contestualmente però il fatto di essere sparita dalla circolazione ha reso la 10 lire sostanzialmente rara.

10 lire, qual è l’esemplare più ricercato in assoluto

Foto dal web

Il primo esemplare conosciuto è quello del 1850, coniato come detto nel Regno di Sardegna. Fino al 1860 la moneta usciva fuori dalle zecche di Torino e di Genova ed erano composte in oro 900%. Presentavano lo stemma dei Savoia su una faccia ed il volto di Vittorio Emanuele II dall’altro.

Leggi anche: Potrebbe averla chiunque. Una moneta con un dettaglio di unicità, potresti diventare ricchissimo

La versione in assoluto ritenuta più rara tra quelle esistenti è quella “Re Eletto”, coniata a Bologna nel 1860 in soli 1100 unità. Su un volto della moneta c’è sempre il re, sull’altro invece è presente l’anno di conio assieme alla B di Bologna, al valore nominale della moneta ed a due rami di lauro che si intrecciano con un fiocco.

Il valore massimo raggiungibile da un esemplare è di ben venticinquemila euro, se esso si presenta in condizioni perfetto, definite “Fior di Conio”. Altrimenti si scende sempre in base allo stato di conservazione.

Leggi anche: Una banconota in Lire che può farti diventare ricco. Scopri quale – FOTO

Leggi anche: Vecchie monete: alcune valgono 22.000 euro. Scopri subito quali!

Meno pregiati sono quelli definiti “Splendente” e “Bellissima” per quanto riguarda una moneta. Le condizioni accettabili minime per questo esemplare di 10 lire tuttavia sono comunque in grado di garantire un bel gruzzolo, essendo stimate in un minimo di tremila euro o poco più.