Le 100 lire che valgono un patrimonio! Non immaginerete il loro valore!

Collezionare monete può farvi diventare davvero ricchi. Ecco le 100 lire che possono valere un patrimonio!

Collezione monete
Collezione monete (foto da Pixabay)

Collezionare monete può rivelarsi un hobby davvero redditizio se fatto bene.

Oggi esistono tantissime monete che possono arrivare a valere un patrimonio, grazie alla loro rarità ed alle loro condizioni.

Le monete più redditizie sono quelle del vecchio conio che arrivano a valere diverse migliaia di euro.

LEGGI ANCHE -> La moneta dal valore inestimabile. Se la avete diventerete ricchi!

Oggi ci soffermiamo su una moneta da 100 lire molto particolare che deve la sua fama ed il suo valore alla sua rarità.

La 100 lire dal valore di 86.250 euro

100 lire
100 lire rare (Filippo Speranza, Public domain, via Wikimedia Commons)

La moneta in questione è stata coniata nel 1880 ed è ricercata come un vero tesoro da tutti gli appassionati di numismatica.

Sulla parte frontale è impressa la testa del re Umberto I, rivolta verso sinistra, mentre in basso troviamo la scritta “SPERANZA”, volta ad indicare il cognome dell’autore della moneta: Filippo Speranza. Infine, nella parte più basa troviamo l’anno in cui è stata coniata la moneta, ovvero il 1880. A contornare la figura troviamo poi la scritta “UMBERTO I RE D’ITALIA”.

Sul retro della moneta, invece, vi è raffigurato uno scudo sabaudo coronato sul quale si trova il collare della Santissima Annunziata. A destra e a sinistra della figura troviamo rispettivamente il numero 100 e la lettera L, ad identificare il valore della moneta, ovvero 100 Lire. Ai contorni troviamo dei rami di alloro e di quercia con un nastro.

La moneta è realizzata in oro 900/1000, ha un diametro di 35 mm e pesa circa 32 g.

LEGGI ANCHE -> 2 euro, che fortuna se trovate questo: quanto viene valutato | FOTO

Oggi in giro ne esistono solo 145 pezzi, motivo per cui questa rara moneta si è guadagnata di diritto la classificazione R3, che indica una delle rarità maggiori.

Proprio per questo motivo il valore di questa moneta è giunto alle stelle. Può valere, infatti, fino a 86.250 euro. A dimostrarlo sono state due aste avvenute nel 2010 e nel 2011, durante le quali due delle 145 monete esistenti al mondo sono state vendute a questa cifra.

La cifra, però, dipende anche dalle condizioni della moneta che in quel caso era nelle condizioni di Fior di Conio, conservata quindi alla perfezione.

Tuttavia, se non conservata perfettamente il suo valore resta comunque alto, con una media che si aggira intorno ai 40.000 euro.