S.O.S. multe, prelevi al bancomat off limits. Cosa sta succedendo? Italiani senza parole

Per chiunque proceda con un prelievo al bancomat occorrerà usare la massima cautela, tra pochissimo scatteranno delle nuove e severe regole.

Prelievo al bancomat
Prelievo al bancomat Foto dal web

Prelievo al bancomat, una cosa che sta diventando sempre più difficile. Non solo perché gli sportelli stanno diminuendo da diverso tempo, con migliaia di postazioni sparite solamente in Italia a partire dal 2013.

Ma anche per via del fatto che il Governo Draghi sta inserendo delle misure per contrastare la circolazione di somme in contanti elevate. Lo scopo di tutto ciò, come è facile immaginare, nasce dalla volontà di debellare o quanto meno di arginare il più possibile l’evasione fiscale ed i pagamenti in nero.

Invece per quanto riguarda la diminuzione degli sportelli automatici, è la Commissione Europea ad avere sposato questa politica. Fatto sta che, con lo scoccare del 2022, il prelievo al bancomat andrà incontro ad ulteriori limitazioni.

La circolazione di soldi liquidi anche tra privati sarà dimezzata. Si potrà prelevare un massimo di 999 euro, mentre con un solo euro in più qualsiasi operazione richiederà obbligatoriamente il dover compiere operazioni con bonifico, carta di credito ed altri metodi di pagamento che risultano essere pienamente tracciabili.

Prelievo al bancomat, sarà lotta senza quartiere agli evasori

Foto dal web

In caso contrario si potrà andare concretamente incontro a degli accertamenti da parte delle autorità preposte. Una cifra massima mensile da non superare non c’è, ma ad un certo punto possono realisticamente scattare dei controlli.

Leggi anche: Bollo auto, cancellato dal 2022: e scattano grossi bonus

E si dovrà dare spiegazione di dove provengano quei soldi ed a cosa servono. C’è chi parla di limitazioni della libertà, ma con fin troppa leggerezza. Come detto lo scopo è quello di contrastare i furbi che non pagano le tasse e che causano un danno enorme ai cittadini onesti.

Leggi anche: Come mettere da parte i soldi per i figli. Alcune idee per ottenere fino a 25.000 euro

Per quanto riguarda le sanzioni previste, in caso di illecito accertato le pene pecuniarie oscillano dai mille euro fino addirittura ai 50mila euro. Questo si spera possa dissuadere gli evasori fiscali abituali e non a recedere dai loro disonesti propositi.

Questa situazione ha lasciato gli italiani senza parole, tutti sono molto provati dal rincaro sui carburanti, sulle bollette ed anche sui generi di prima necessità. Un inflazione simile non si vedeva dal lontano 2012, purtroppo la storia si ripete. Lo Stato cerca in tutti i modi di aiutare le persone in difficoltà, ma nulla fa pensare in positivo.

Manca un mese al santo Natale, cosa dobbiamo aspettarci? Alcune situazioni sono diventate insostenibili.