Gratta e vinci. Dopo la storia del tabaccaio di Napoli, un’altra notizia dalla Campania. Il finale è ben diverso

Gratta e vinci. La storia incredibile di un tabaccaio di Amalfi. Un cliente vince una cifra sostanziosa; quello che accade dopo vi stupirà piacevolmente

Gratta e vinci in vendita
Gratta e vinci in vendita – Foto dal web

Vi ricorderete senza dubbio la storia di fine estate 2021 che ha riempito le pagine dei quotidiani nazionali riguardante il tabaccaio di Napoli che aveva cercato di derubare un’anziana signora. La donna, ingenuamente, gli aveva affidato il suo “Gratta e Vinci” del valore di ben 500mila euro. L’uomo senza scrupoli aveva cercato la fuga privandola del talloncino fortunato ma, fortunatamente, è stato individuato e posto in stato di fermo dalle forze dell’ordine.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Rubata senza alcun rumore una cifra incredibile. I ladri sono liberi

Oggi arriva sempre dalla Campania una notizia che vede come protagonista un onesto tabaccaio che fa sicuramente ritrovare fiducia negli esponenti del settore. A raccontarla è lui stesso attraverso le pagine del social network Facebook.

Gratta e Vinci: la storia edificante di un onesto tabaccaio

Gratta e vinci, Miliardario
Gratta e vinci, Miliardario – Foto da Instagram

Si chiama Angelo Sammarco il proprietario dell’omonima tabaccheria di Minori, protagonista di una storia edificante che arriva dalla Costiera Amalfitana.

L’uomo ha raccontato attraverso le pagine di Facebook una vicenda che dona fiducia all’intero settore di cui è esponente. Da quanto si evince, un signore ha acquistato presso il suo esercizio un biglietto Gratta e Vinci del gioco il Miliardario. Rientrando in negozio, ha esclamato, contento, di aver vinto una cifra sostanziosa pari a 500 euro.

Tuttavia, il fortunato vincitore si era sbagliato. Il tabaccaio, infatti, passando il biglietto vincente sotto il lettore, si è reso conto che la vincita era ben più alta, consisteva nel doppio della cifra: mille euro.

“Avrei potuto dargli 500 euro, che inoltre corrisponde al tetto massimo ritirabile direttamente in tabaccheria, e conservare per me il resto della vincita senza che lui si accorgesse di niente” – ha detto il tabaccaio. L’uomo, infatti, pensava che fosse quella la vincita effettiva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Coldiretti lancia S.O.S. : “2021, l’anno nero della frutta Made in Italy”

Angelo Sammarco ha avvertito il cliente dell’errore, il quale lo ha ringraziato sentitamente per il gesto onesto. Il tabaccaio ha successivamente ironizzato sulla famigerata vicenda del collega di Napoli: “Come vedete non solo gli ho detto che aveva preso di più, ma non sono nemmeno scappato. Oggi ma faceva male la gamba”.