Lotteria degli Scontrini, è ancora viva: quanto si può vincere

Sparito il Cashback, al Governo rimane la Lotteria degli Scontrini come misura per contrastare l’evasione fiscale. I premi in palio.

Lotteria degli Scontrini come funziona
Lotteria degli Scontrini come funziona Foto dal web

Lotteria degli Scontrini, c’è una novità importante. Nato nell’ambito di quello che era il Cashback di Stato, questo particolare concorso a premi è invece rimasto, a differenza dei rimborsi da 150 e da 1500 euro per alcuni cittadini che rientravano in una determinata soglia di spesa effettuata.

La Lotteria degli Scontrini resta un’arma utile per contrastare l’evasione fiscale e la circolazione di soldi in nero, nei piani del Governo Draghi. Ma c’è bisogno di apportare delle modifiche per far si che tale misura possa risultare più appetibile. Infatti è stata adottata quasi esclusivamente dai grandi soggetti, venendo per il resto ignorato dagli esercenti piccoli e medi.

L’idea per rilanciare in maniera definitiva la Lotteria degli Scontrini risiede nella volontà di volerla applicare alla app IO, per introdurre anche delle estrazioni istantanee. Il provvedimento in origine intendeva fornire a tutti coloro che compivano delle spese (escluse quelle online) da almeno un euro, con carte di credito o con altri strumenti tracciabili.

Lotteria degli Scontrini, come funziona il tutto

Foto dal web

Il tutto era partito dal 1° febbraio 2021. In palio c’è una estrazione per premi dal valore di migliaia di euro, soltanto presso i punti vendita preposti che rilasciano i ticket virtuali indispensabili per partecipare alla Lotteria degli Scontrini.

I requisiti per partecipare sono alquanto accessibili: bisogna essere cittadini residenti in Italia e maggiorenni. Dopodiché ci si può munire di un codice lotteria legato al proprio codice fiscale ed ottenibile sul sito web ufficiale della Lotteria.

Se si dovesse risultare vincitori, si otterrà comunicazione del tutto tramite posta elettronica certificata PEC con un accredito attraverso bonifico postale o bancario. I premi previsti sono così ripartiti:

  • estrazioni settimanali;
  • estrazioni mensili;
  • infine una ricca estrazione annuale da 5 milioni di euro;
  • un milione è previsto anche all’esercente di riferimento;

Per quanto riguarda il Cashback di Stato, i risultati apportati non sono risultati negativi. Ma l’Esecutivo Draghi ha preferito non affidarsi più a tale provvedimento, nonostante i tentativi del Movimento Cinque Stelle di riproporlo.