Monete da mille lire che valgono una fortuna: l’incredibile cifra

Avere in casa una vecchia moneta da mille lire potrebbe rivelarsi un vero e proprio tesoro, le sue quotazioni raggiungono cifre davvero inimmaginabili

Mille Lire
Vecchie lire (Foto da Pinterest)

Le care e vecchie mille lire, dolce rimpianto di moltissime persone, potrebbero tornare a fare la felicità dei fortunati possessori. Ad aver raggiunto un valoro decisamente interessante sono quelle coniate in moneta pochi anni prima dell’introduzione dell’euro.

Il loro valore di mercato è cresciuto in maniera inaspettata per diversi motivi. Possederne ancora qualcuna quindi vorrebbe dire avere la possibilità di guadagnare un discreto gruzzoletto.

I motivi che hanno fatto aumentare il valore della moneta da mille lire

Mille lire
Una moneta da mille lire (Foto da Pinterest)

Recentemente un fortunato proprietario di una moneta da mille lire ha pensato bene di metterla in vendita su Ebay guadagnando addirittura 14.500 euro. C’è da dire che la moneta è riuscita a raggiungere tale cifra grazie ad alcune peculiarità che la rendono decisamente rara.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Moneta da 5 lire con il delfino, questo è il vero valore: chi la possiede non lo sa ancora

Innanzitutto la mille lire coniata in metallo è stata in circolazione solo per poco tempo, dal 1997 al 1998. In questo modo quindi la quantità di monete emesse, rispetto alle altre, è stata decisamente inferiore.

Inoltre già dalla sua prima apparizione la moneta presentava delle imperfezioni che attualmente l’hanno resa un pezzo molto ambito per i collezionisti di numismatica. A causa di un errore al momento del conio infatti la mille lire in metallo riportava alcuni errori, anche grossolani, nel lato in cui era presente la cartina dell’Europa.

Lo sbaglio più evidente riguardava la Germania che sulla moneta appare ancora divisa in Est e Ovest nonostante fossero passati ben 8 anni dalla caduta del muro di Berlino.

Altri errori nella stampa riguardavano il profilo del Belgio e l’assenza delle linee di delimitazione dell’Olanda. Agli occhi di un attento osservatore quindi appariva completamente sbagliata la fascia costiera danese e soprattutto sembrava che i Paesi Bassi facessero parte della Germania.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Collezionare monete, da oggi avrete due preziosissimi motivi in più FOTO

Le imperfezioni sul conio non si limitavano però alla cartina geografia dell’Europa. Sull’altra faccia della moneta infatti si sarebbero dovute trovare sei stelle ben definite. In realtà però la metà erano poco visibili.