Centesimi, cambia il valore delle monete che abbiamo in casa?

Il destino delle monete da 1 e 2 centesimi cambierà a breve e ci si chiede questa decisione quali impatti avrà sull’economia del nostro Paese e sulle monete che ora possediamo.

Portamonete
Portamonete (Foto da Pixabay)

Il 1° marzo 2002 l’euro andò a sostituire totalmente la lira. I due mesi precedenti servirono come periodo di adattamento nell’utilizzo di entrambi. E in qualche modo hanno fatto anche da mesi utili per il confronto dei rispettivi valori.

Nel bene o nel male la nuova valuta entrò a far parte della vita degli italiani come di altri cittadini europei. Si dovette fare i conti con le differenze di prezzo e con il rapporto da una valuta all’altra. Non fu facile per tutti, ma c’erano delle novità che forse hanno portato un po’ di curiosità.

L’euro aveva tagli diversi rispetto alla lira e quindi è stato necessario abituarsi anche alle nuove monete o banconote dalle quali era imprescindibile il loro valore. Se non tutti hanno mai maneggiato banconote da 500 euro è certamente capitato a chiunque di avere fra le mani dei piccoli centesimi. Ora sono loro che sembrano cambiare le cose.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->Banconota da 50 euro che vale una fortuna. Fate attenzione a questo segno particolare

La sorte dei piccoli centesimi

Piccoli centesimi
Piccoli centesimi (Foto da Pixabay)

A quanto pare le monete da 1 e 2 centesimi sono stati da sempre i meno apprezzati, per motivi abbastanza leciti. Infatti sembra che le loro dimensioni ridotte e il loro valore esiguo le faccia risultare monete più scomode che altro. Nonostante ciò molti prezzi di prodotti si basano proprio sulla differenza di pochi centesimi.

A quanto pare a pensarla così non sono in pochi, tanto è che dal 2018 sembra che l’Italia e la Finlandia non vogliano più emettere questi piccoli tagli. Quale impatto questa decisione avrà sull’economia e le vendite del Paese lo scopriremo nel tempo, quello che va chiarito ora è il valore che ancora avranno queste piccole monete che ancora tutti noi abbiamo nei portafogli.

LEGGI ANCHE ->La vera storia delle monete di cioccolato, perché continuare a regalarle

Ovviamente finché saranno in circolazione ogni piccola moneta avrà ancora il suo valore legale. Quello che cambia sarà solo la produzione. Infatti ogni Stato può decidere liberamente il numero di monete e banconote da produrre e a quanto si dice questi due Paesi hanno intenzione di togliere questi piccoli tagli.