Una moneta da un penny ceduta a una cifra incredibile: il venditore si sarà mangiato le mani

Una moneta da un penny è stata venduta online a una bella somma. Chissà come avrà reagito il venditore sapendo che avrebbe potuto ricavare molto di più. Si sarà mangiato le mani

moneta
Penny Abramo Lincoln (Foto dal web)

Abramo Lincoln è noto per essere stato il sedicesimo presidente degli Stati Uniti d’America, uno degli uomini politici più importanti dei suoi tempi, un innovatore, si battè contro l’espansione della schiavitù e venne assassinato il 14 aprile 1865 (un venerdì santo) mentre si trovava al Ford’s Theatre di Washington durante una rappresentazione dello spettacolo “Our American Cousin”.

La sua immagine si trova sulla banconote da 5 dollari, tuttavia nel 1914 venne coniata una moneta da un penny che ritrae il suo profilo. É considerato un oggetto molto raro; coloro che ne possiedono un’unità potrebbero scambiarla per un bel gruzzoletto. É quello che è capitato a un fortunato collezionista appassionato di numismatica. Tuttavia, avrebbe potuto fruttargli molto di più.

Moneta da un penny di Abramo Lincoln del 1914: quando vale oggi? Una cifra considerevole

moneta
Penny Abramo Lincoln (Foto dal web)

La moneta da un penny di Abrano Lincoln datata 1914 è stata coniata in tre grandi città degli Stati Uniti D’America: Denver, Filadelfia e San Francisco.

La Zecca corrispondente è facile da individuare, basta guardare la piccola lettera sotto l’anno di stampa che si riferisce all’iniziale della città in cui la moneta è stata realizzata.

Ad esempio, tutti i penny coniati a Denver riporteranno la lettera D. Parlando per l’appunto del penny 1914-D, è considerato uno dei più rari. Ne sono stati messi in circolazione pochi pezzi. Si calcola circa 1,2 milioni. Sembrano tanti ma in realtà rappresentano una quantità significativamente inferiore rispetto a quella stampata dalle altre zecche.

Ciò significa che una moneta penny D-Lincoln del 1914 è più ricercata dai collezionisti numismatici perché sono più difficili da trovare; farebbero di tutto per mettere le mani sopra un oggetto così raro e prezioso.

Il 18 aprile un’unità è stata messa in vendita sul famoso sito d’aste online eBay per solo 9,95 dollari (poco meno di 10 euro).

I rilanci sono andati avanti rapidamente portando il prezzo di vendita alle stelle. Solo il giorno successivo si aggirava intorno a 102 dollari (circa 97 euro); il 24 aprile è arrivata a 200 dollari (circa 189 euro). Alla fine è stata venduta per 246,94 dollari (circa 233 euro).

Non male per una monetina da un penny. Il venditore, però, si sarà mangiato le mani poiché secondo USA Coin Book, il suo valore è di gran lunga superiore. Si parla addirittura di 3.764 dollari (oltre 3.500 euro). Un affarone per l’acquirente.