Richiami alimentari, attenzione alle lasagne al ragù

Richiami alimentari, il Ministero della Salute ha reso noto due richiami: cosa deve fare chi ha comprato questi prodotti

richiamo alimentare
Lasagne (Pixabay)

Lasagne al ragù attenzionate dal Ministero della Salute che ha pubblicato un doppio richiamo alimentare. Sono infatti due le diverse tipologie di lasagne al ragù realizzate e messe in commercio dall’azienda Bontal e Arte Gastronomica.

Nello specifico, il primo è “Lasagne al ragù” della Bontal di Varese. Il produttore è Piatti freschi Italia Spa, nella sede di via Silvio Pellico di Trezzo sull’Adda, nel Milanese. Il marchio che identifica lo stabilimento del produttore è IT 1784 L CE mentre il lotto di produzione è T902220510 che ha come data di scadenza 10-05-2022, messo in commercio da confezioni di 1 kg.

L’altro prodotto sottoposto a segnalazione è “Lasagne al ragù” di Arte Gastronomica commercializzato sempre da Piatti Freschi Italia Spa di Trezzo sull’Adda. Il marchio di identificazione dello stabilimento di produzione è sempre IT 1784 L CE. Il lotto è il numero T902220510 con scadenza il 10 maggio 2022, venduto in confezioni dal peso di un 1 Kg.

Per entrambi si sospetta che possano esserci frammenti di plastica. Chi ha a casa questi prodotti è pregato di controllare bene i dati riportati. Nel caso fossero proprio quelli oggetti del richiamo, bisogna riconsegnarli presso il punto vendita per ottenere il rimborso.

Richiami alimentari, aumenta la sicurezza con i raggi X

Negli ultimi tempi si sono accesi di nuovo i riflettori sulla sicurezza alimentare, in particolar modo dopo il ritiro dei prodotti Kinder per accertati e presunti casi di salmonella.

Anche in questo campo ci sono delle importanti novità che possono consentire di consumare i prodotti con maggiore sicurezza. Viene in soccorso di tutti noi consumatori una una tecnologia innovativa usata nell’aerospace e dei satelliti: i raggi X che fanno un’attenta scansione dei prodotti.

Dobbiamo immaginare come succede all’aeroporto quando si controlla il contenuto dei bagagli. Grazie all’azienda Xnext si potrà fare la stessa cosa. I raggi scovano all’interno eventuali pezzi di corpi entranei. Un po’ come nel caso delle lasagne, sarebbero emersi i pezzi di plastica.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Salmonella, escluso legame con ovetto Kinder

Una tecnologia che non modifica il prodotto in nessuno modo, né la forma né la grandezza e soprattutto la qualità. Se dovesse emergere qualcosa, ci sarà poi una seconda ispezione e a quel punto si potranno prendere provvedimendi a tutela della salute.