Gioca 5 euro al Gratta e Vinci: “Non ci credeva”, cifra vinta assurda

Exploit in provincia di Vicenza, gioca 5 euro al Gratta e Vinci e la sorpresa è tanta: “Non ci credeva”, cifra vinta assurda.

tagliando turista per sempre
(screenshot video)

La vita di un uomo può davvero cambiare in una manciata di secondi: ne sa qualcuno un fortunatissimo giocatore che viene dalla provincia di Vicenza e nello specifico dalla cittadina di Torri di Quartesolo. Qui, nell’edicola gestita dalla signora Wilma Bonora, che si chiama Punto Torri, nelle scorse ore si è presentato un uomo – non giovanissimo, secondo la descrizione dell’edicolante – che ha scelto di investire cinque euro in un tagliando Gratta e Vinci della serie New Turista per Sempre.

Gratta e Vinci: gioca 5 euro e la sua vita cambia per sempre

Ora a quanto pare per questo fortunatissimo giocatore la sua vita cambia per sempre, proprio come promette il tagliando del gratta e vinci che ha acquistato. Una cifra davvero notevole se si fanno i conti in tasca al vincitore della lotteria istantanea. Infatti, ha vinto 300mila euro da incassare subito, ma soprattutto un vitalizio che vale diverse centinaia di migliaia di euro. Al fortunato giocatore di Torri di Quartesolo, infatti, andranno qualcosa come 6mila euro al mese per 20 anni. Al termine di questo periodo, incasserà 100mila euro di premio finale.

La cifra che il fortunato della provincia di Vicenza, a conti fatti, si avvicina quasi a due milioni di euro, che appunto non incasserà però tutti assieme, ma si vedrà corrisposti nel corso della sua vita. A Torri di Quartesolo è caccia al vincitore, anche se a quanto pare la titolare dell’edicola e ricevitoria, la signora Wilma Bonora, ha abbastanza le idee chiare su chi sia il fortunato, proprio perché questi si è presentato da lei, chiedendole conferma riguardo la vincita. La donna ha verificato ed è rimasta anche lei interdetta davanti a quella cifra, abituata alle solite vincite che vanno dai 500 ai 1000 euro.

Una storia a lieto fine, dunque, contrariamente ad altre delle quali vi abbiamo dato notizia (nelle ultime ore, un tabaccaio milanese è accusato del furto di un Gratta e Vinci, caso simile a quello di Napoli di un anno fa). L’uomo – che a quanto pare acquista un paio di biglietti al mese – ha lasciato interdetti anche i dipendenti della banca, dove nelle scorse ore si è recato per incassare i 300mila euro di vincita iniziale del suo biglietto Turista per Sempre.