Gratta e Vinci da 200mila euro: pensava fossero solo 500, una fortuna sfacciata

Un Gratta e Vinci da 3 euro, della serie Crucijolly, ha cambiato per sempre la vita ad una donna di 50 anni. Tutti i dettagli dell’accaduto

gratta e vinci crucijolly vincente
(screenshot Youtube)

Quella che stiamo per raccontare è una storia che sembra un breve romanzo di appendice ma che, in realtà, è quanto accaduto la mattina di domenica 19 giugno in una piccola città del Nord Ovest del Paese.

Protagonista delle vicenda una donna di 50 anni. I fatti. Alla prime ore della domenica mattina appena trascorsa la donna protagonista della vicenda, esce di casa per una serie di giri. Come detto è un giorno di festa ed il tempo scorre lento.

Talmente lento che la cinquantenne decide di fermarsi in tabaccheria a pochi passi dalla Concattredale della città dove vive per comprare le sigarette. La donna consegna una banconota da 10 euro e, mentre sta per ricevere il resto, decide che una parte di quei soldi viene utilizzato per comprare un Gratta e Vinci.

Si tratta dell’ultimo nato della serie, il Crucijolly una scratch card dal taglio, appunti, di 3 euro nella quale si deve risolvere un piccolo cruciverba per poi verificare quante delle parole scoperte corrispondono a quelle dei premi.

Un Gratta e Vinci Crucijolly diventa una casa

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

La donna prende il tagliando e, senza fretta, si appoggia al bancone della tabaccheria ed inizia il suo gioco. Il cruciverba non è complicatissimo, ma nemmeno elementare, e pertanto occorre qualche minuto prima di comporlo.

Ad un certo punto, la donna lancia un piccolo urlo ed esclama: “Ho Vinto!”, ed ancora “Ho Vinto 500 euro”. La donna, una casalinga di Sarzana, comune di 21.000 abitanti in Provincia di La Spezia, è convinta di aver trovato otto parole. A tanto corrisponde il taglio del premio.

Ma quello che sta per accadere è incredibile. La casalinga si avvicina alla signora Antonella De Martino, la titolare della tabaccheria di Via Bertoloni 38, e consegna il tagliando per riscuotere la vincita.

La signora De Martino controlla il tagliando vincente e con sua grande sorpresa scopre che la vincita non è di “soli” 500 euro ma di ben 200.000 il valore di una casa. La vicenda incredibile è che la donna non se ne era minimamente accorta e che solo grazie alla grande onestà della titolare del punto vendita ha potuto riscuotere la somma effettiva.

Un comportamento virtuoso e completamante opposto rispetto a quello del noto tabaccaio del rione Mater Dei di Napoli fuggito dal negozio con il tagliando vincente di una anziana scommettitrice.