Come trovare questa moneta rara venduta a più di 2mila euro

Gli esperti di numismatica segnalano, in grande ascesa, la quotazione di una moneta rara coniata agli inizi del 1800, si tratta del quarto di dollaro Draped Bust, Heraldic Eagle. Ecco quanto vale e dove cercarlo

Quarto di Dollaro HOME
Monete (Foto Twitter)

Nel biennio 2020-2022, quello segnato da una serie di eventi incredibilmente negativi come la pandemia da coronavirus covid-19, la guerra tra Russia ed Ucraina e la crisi economica hanno guadagnato un posto importante nel ciclo commerciali gli scambi tra collezionisti.

Il motivo, stimato in crescita di oltre il 28% rispetto al 2019, è legato all’idea, affatto peregrina, di investire i propri risparmi su beni durevoli e non intaccabili dalla svalutazione. In questo novero hanno preso un posto di grande rilievo, le collezioni di figurine e di dischi rari, le raccolte di videocassette VHS e le storiche raccolte di francobolli e monete.

In particolare le raccolte di monete rare hanno guadagnato uno spazio importanti nelle Sale d’asta reali e virtuali, quelle presenti online su piattaforme specializzate come E-Bay. Per questo motivo noi della Redazione di Bonifico Bancario abbiamo deciso di scandagliare con attenzione il settore segnalando le opportunità più interessanti disponibili.

L’incredibile valore del Quarto di Dollaro del 1807

Quarto di Dollaro INTERNA
Quarto di Dollaro (Foto Twitter)

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

L’ultima della serie, segnalata da un noto esperto di numismatica che chiede di mantenere l’anonimato riguarda una moneta da un quarto di Dollaro della serie Silver quarters coniato a Filadelfia nel periodo a cavallo tra il 1796 ed il 1807.

In particolare l’edizione Draped Bust, Heraldic Eagle mandata in produzione nel 1806 che secondo le nostre ricerche ha raggiunto la considerevole quotazione di 2.329 Euro con margini di crescita del 18% nei prossimi tre anni.

La particolarità e la rarità della moneta coniata da Robert Scot, lo storico disegnatore dei 25 centesimi (una scelta tutta USA ed in controtendenza rispetto ai classici 20 presenti in tutte le principali Divise) sta nella produzione. Nell’edizione del 1806 ne furono stampate solo 206.000 motivo per cui oggi ne ritroviamo disponibili meno di diecimila.

Da segnalare che la moneta della stessa serie, ma del 1805 ed in stato fior di conio può toccare punte anche sopra i 75.000 euro, ma in questo caso parliamo di monete rarissime, meno di dieci disponibili a livelli planetario.

Il consiglio è sempre lo stesso, prima di riporre in una vecchia scatola o in un cassetto un mucchio di monete controllatele con attenzione. Potreste essere possessori di un vero e proprio tesoro.