Queste banconote rare del 1882 pronte per un’asta da record

Le banconote popolari e rare del 1882 sono presenti nell’asta Stack’s Bowers, che è prevista per fine agosto: pronte le offerte.

rare banconote 1882
foto da sito Stack’s Bowers

La prossima asta estiva di Stack’s Bowers presenta 659 lotti in una sezione dal vivo e avrà luogo il prossimo mercoledì 24 agosto. Sono tanti gli appassionati che si stanno preparando per questa importantissima asta e sicuramente non mancano oggetti di numismatica e banconote rare che sono attese al varco di un’asta, in cui si attendono quotazioni da record. Una nota impressionante della vendita è il lotto 20343, che rappresenta una banconota dorata da 20 dollari dal valore eccezionale.

All’asta le banconote rare del 1882: si attendono offerte record

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Questo tipo di banconota – emessa nel 1882 – mostra una centratura quasi perfetta e un design grandioso. Gli inchiostri nettamente stampati contrastano nettamente con la carta bianca cremosa. Il retro stampato in arancione, per il quale questa serie è così famosa, è vivido e sorprendente. Gli esperti Q. David Bowers e David M. Sundman la considerano tra le 100 migliori banconote americane. Dunque, si tratta di un pezzo che fa davvero gola a molti esperti e collezionisti del settore.

Il volto raffigura il presidente James Garfield, mentre il retro mostra un’aquila che stringe un fulmine, con due navi posacavi in ​​lontananza, intitolate Ocean Telegraph e incise da George D. Baldwin. Proprio in quegli anni, le monete prendevano sempre più importanza e questo andava a discapito delle banconote dorate, che dunque stavano progressivamente perdendo di valore. Destinate a sparire, anche per tale ragione chi le acquista oggi sta acquistando un pezzo ormai rarissimo.

Inoltre, il colore arancio-oro delle banconote tendeva a sbiadire. Oggi, dunque, le banconote con retro più vivido e brillante valgono più di quelle con colore sbiadito, indipendentemente dal loro valore. Il design del dorso arancione di questa specifica banconota da 20 dollari rimane eccezionalmente attraente.

Per tale ragione, si presume che l’asta per accaparrarsi il lotto in questione vedrà banditori e acquirenti davvero molto determinati. Non resta dunque che aspettare il 24 agosto, per vedere cosa accadrà. Altro pezzo raro nella stessa asta sono i 5 dollari marroni, stampati poco più di un anno dopo, a fine 1883 e poi messi in circolazione l’anno successivo.