A quanto ammonta il bonifico quando vinci al gioco

In Italia il gioco d’azzardo è una categoria che guadagna ogni anno milioni e milioni di euro, ma quanto trattiene lo Stato quando si vince?

gioco azzardo Italia tasse trattenute Stato 20 per cento
(Adobe)

La spesa annuale per il gioco d’azzardo in Italia è a dir poco stratosferica:. Si parla infatti di circa 110 miliardi di euro, che circolano passando dalle tasche dei cittadini a quelle dello Stato per poi tornare in quelle di pochi fortunati vincitori. Per farci un’idea dell’ammontare di questa cifra basta paragonarla a quella spesa per la sanità pubblica: 110 miliardi per il gioco d’azzardo, 135 miliardi per la sanità.

Quando si vince al gioco d’azzardo bisogna considerare vari fattori: ad esempio le tasse prelevate dallo Stato su ogni vittoria superiore a 500 euro. In quei casi lo Stato trattiene il 20% del premio in tasse, direttamente tramite Lotterie Nazionali. Inoltre bisogna tenere presente che, in base alla cifra vinta, si potrà riscuotere in premio in modalità differenti.

Gioco d’azzardo e come riscuotere le vincite: le informazioni da sapere

Quando il premio è particolarmente alto non è di certo la tabaccheria sotto casa che potrà liquidarlo al fortunato vincitore. Nel caso di vincita tramite biglietto cartaceo bisognerà dunque recarsi all’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali S.r.l a Roma oppure in qualsiasi filiale di Intesa Sanpaolo. Ovviamente senza dimenticarsi di portare con sé il biglietto!

Nel caso di biglietto online invece la richiesta di riscossione deve essere fatta esclusivamente dal titolare del conto gioco presso una filiale di Intesa Sanpaolo o presso l’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali S.r.l. In quei casi bisognerà fornire la documentazione richiesta, ad esempio dati anagrafici ed estremi per il pagamento.

LEGGI ANCHE – Viaggiare senza spendere un euro, cosa accade nel 2023 con i mezzi pubblici

LEGGI ANCHE -> Le donne comprano troppi rossetti. Perché per gli economisti è un cattivo segnale

Chi invece decide di tentare la fortuna non tramite gratta e vinci ma tramite macchinette slot fa parte di un gruppo molto cospicuo: in Italia sono circa 87mila i punti in cui si può avere accesso a questo tipo di macchinette.

Infine il Superenalotto: vincere alla lotteria è così raro da essere diventato un vero e proprio modo di dire per indicare un incredibile colpo di fortuna. Basti pensare che comporre una combinazione vincente di 6 numeri ha una possibilità su 622.614.630 tentativi di accadere. E anche in caso di vittoria lo Stato andrebbe a trattenere il 20% della cifra in tasse!