Riso, ecco la marca che in questi giorni non devi comprare

Si tratta di un lotto in particolare che successivamente il Ministero della Salute ha deciso di ritirare dal mercato.

Riso marca
Riso (Adobe) – Bonificobancario.it

Al giorno d’oggi, come ci siamo resi conto da un po’ di tempo in qua, è diventato sicuramente più dispendioso fare la spesa in qualsiasi negozio di alimentari.

Sì, perché, da quello più piccolo a quello più grande, infatti, si è notato un evidente innalzamento dei prezzi che ha messo in difficoltà le tasche degli italiani.

Insomma, attualmente, bisogna fare attenzione anche ad acquistare quei prodotti che, soltanto circa un anno fa, risultavano costare di meno. Tuttavia, ci sono state delle cause che hanno portato a un’inflazione piuttosto galoppante.

In effetti, una di queste potrebbe anche essere lo scoppio del conflitto bellico tra Russia e Ucraina. Comunque sia, nelle prossime righe, vorremmo, invece, darvi un consiglio e avvisarvi di stare attenti anche per un altro motivo.

Infatti, in questo caso, non ci stiamo riferendo al costo effettivo di un certo alimento, bensì a qualcosa di molto più pericoloso. Capita, come forse ricordate, che ogni tanto si decida di togliere dal mercato alcuni prodotti che possono provocare salmonella o listeria.

Gli altri dettagli

Ebbene, proprio in questi giorni, perciò, pare proprio che si sia optato per il ritiro del riso Esselunga che sembra possa contenere del cadmio che, in poche parole, si tratta di un metallo pesante che può trovarsi anche nell’aria proprio a seguito di certe attività industriali.

Inoltre, il cadmio si può successivamente ammucchiare nel terreno e poi contaminare, quindi, gli alimenti che poi finiscono sugli scaffali dei supermercati. Ma, come viene spiegato, si può trovare anche nell’acqua potabile.

A seconda della quantità di esposizione, perciò, si possono avere dei problemi di salute, quali, per esempio, diarrea, vomito e anche una sensazione di irritazione allo stomaco. Nei casi peggiori, si può incorrere anche a insufficienza renale e al danneggiamento del fegato.

LEGGI ANCHE –> Concorsi pubblici, ecco le scadenze di Gennaio

LEGGI ANCHE –> Fate ricorso se vi fanno questa multa

Nella fattispecie, il prodotto che è stato ritirato è il riso a chicco lungo B di marchio Smart, prodotto da parte dell’azienda produttrice, Panigada T & F Snc. Così, per l’appunto, il Ministero della Salute ha richiamato alcuni lotti in particolare.