Dichiarazione dei Redditi, la compilazione nei CAF Cisl si prenota anche cosi

I Caf, centri di assistenza fiscale sono in grande fermento per l’avvio della campagna 2022 relativa alla dichiarazione dei redditi. Con qualche piccola novità in arrivo

Dichiarazione dei Redditi
Dichiarazione dei Redditi (Foto Twitter)

Con il completamento della consegna della Certificazione Unica 2022, quella relativa ai redditi dell’anno 2021, prende il via, ufficialmente, la campagna per la dichiarazione dei redditi 2022.

Una campagna che dal 1 aprile al 30 novembre vedrà impegnati quasi a tempo pieno gli addetti dei sostituti di imposta, i professionisti ed i Centri di Assistenza fiscale, i famigerati CAF.

In questi sei mesi di lavoro milioni di cittadini saranno chiamati a fornire allo Stato i dati del reddito guadagnato nell’anno precedente. Dati che daranno vita ai calcoli con i quali si determinerà il gettito fiscale in carico all’Agenzia delle Entrate e le eventuali compensazioni a credito a cui i cittadini stessi avranno diritto.

Compensazioni che, nella maggior parte dei casi, saranno gestite con il Modello 730/2022 inseriti nelle buste paga del periodo a cavallo tra luglio e settembre. Una macchina immensa e complessa. Una macchina organizzativa che però, negli ultimi anni, ha stimolato la fantasia degli operatori al fine di renderla più fluida e veloce.

730, ecco come compilarlo da soli

Nel video che segue alcuni consigli pratici su come compilare da soli la dichiarazione dei redditi relativa al modello 730

Dichiarazione dei redditi, la svolta dei CAF Cisl

Dichiarazioni dei redditi
Dichiarazioni dei redditi (Foto Twitter)

Una riprova, in tal senso, arriva dalla profonda automatizzazione del sistema, il 730 precompilato a cui si accede tramite SPID, CIE e CNS, è un livello avanzatissimo ed una buona prassi addirittura a livello europeo.

Così come ne sono la riprova le modalità di prenotazione degli appuntamenti per compilare la dichiarazione dei redditi messa in campo dai CAF Cisl di tutta Italia. I Caf della Confederazione Italiana Sindacati Lavoratori, il secondo più grande sindacato italiano per numero di iscritti da quest’anno accettano la prenotazione per la compilazione della dichiarazione dei redditi anche via whatsapp.

Per farlo è sufficiente collegarsi al sito uffiicale dei CAF Cisl tramite Smartphone, cliccare l’icona WhatsApp, che apre in automatico l’applicazione ed inviare un messaggio come si farebbe con qualunque altro contatto.

In alternativa si può salvare in rubrica il numero 0687165505 ed anche in quel caso si può inviare un messaggio WhatsApp come si farebbe con qualunque amico o parente. Uno strumento semplice veloce ed efficace, soprattutto per le persone meno avvezze all’informatica o più in la negli anni che, però ormai, hanno ampia dimistichezza con WhatsApp. In Italia sono oltre 35 milioni le persone che lo utilizzano ed i Caf Cisl puntano ad intercettarle.