Dichiarazione dei redditi, modello 730 precompilato 2022: tutto quello che c’è da sapere

L’accesso al modello 730 precompilato 2022 per presentare la propria dichiarazione dei redditi è stato prorogato in base all’articolo 10-quater pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Ecco cosa c’è da sapere

Modello 730 precompilato
Modello 730 precompilato (Instagram)

In seguito alla conversione in legge del Decreto Sostegni ter, è stata prorogata al 23 maggio 2022 (invece che dal 30 aprile) la data in cui sarà reso disponibile il modello 730 precompilato consultabile sulla piattaforma dell’Agenzia delle entrate all’indirizzo www.agenziaentrate.gov.it.

Tramite la dichiarazione dei redditi 730 precompilata i contribuenti potranno godere di diversi vantaggi come evitare il fastidio di eseguire calcoli, rendendo la compilazione più semplice. Inoltre, sarà possibile ottenere il rimborso dell’imposta direttamente nella busta paga o nella rata di pensione a decorrere dal mese di luglio (dal mese di agosto o di settembre per i pensionati). In caso si debbano versare delle somme all’Agenzia delle Entrate esse verranno trattenute direttamente dalla retribuzione o dalla pensione.

Dichiarazione dei redditi 730 precompilata: cos’è e come funziona

Agenzia delle entrate
Agenzia delle entrate – Foto Ansa

Per consultare all’area riservata del sito Agenzia delle entrate è necessario essere in possesso dei seguenti requisiti:

  • Credenziali del Sistema Pubblico di Identità Digitale (Spid);
  • Carta d’identità elettronica (CIE);
  • Carta nazionale dei servizi (CNS).

Sia lavoratori dipendenti e/o pensionati interessati potranno a questo punto accettare il modello 730 così per come visualizzato oppure possono modificarlo o integrarlo prima di inoltrarlo all’Agenzia delle entrate. Può essere presentato anche a un Caf, al professionista o al sostituto d’imposta che svolge il lavoro di assistenza fiscale.

La dichiarazione dei redditi tramite modello 730 percompilato dovrà essere inviata entro e non oltre il 30 settembre corrente anno.

Quali sono i dati che trovemo nel modello precompilato?

  • Spese sanitarie;
  • spese universitarie;
  • spese funebri;
  • premi assicurativi;
  • contributi previdenziali;
  • bonifici per interventi di ristrutturazione edilizia e di riqualificazione energetica.

Quali sono le azioni imprescindibili da compiere?

  • Verificare i dati dei fabbricati e terreni;
  • comunicare al datore di lavoro i relativi dati dei familiari a carico;
  • opporsi qualora non si vogliano rendere disponibili i dati sulle spese sanitari;
  • opporsi qualora non si vogliano rendere disponibili i dati sulle spese universitarie;
  • idem per quanto riguarda la non comunicazione delle rette per asilo nido;
  • opporsi qualora non si vogliano rendere disponibili i dati sulle erogazioni liberali a favore degli enti del Terzo Settore;
  • stesso procedimento se non si vogliono rendere disponibili i dati riguardo le spese scolastiche.

COME COMPILARE DA SOLI IL MODELLO 730