Pagamenti Inps di maggio 2022: quando l’assegno unico

Pagamenti Inps di maggio 2022: pensioni, Assegno Unico, Reddito di Cittadinanza, Naspi e altro ancora. Le date dell’erogazione dei servizi

Foto Ansa

Maggio è ormai prossimo e si avvicinano anche i giorni in cui verranno erogate le prestazioni dell’Istituto Nazionale di Previdenza Sociale. Alcune sono molto attese per milioni di italiani che trovano in queste erogazioni i principali mezzi di sussistenza.

Tra le prestazioni più grandi (soprattutto in termini economici) ci sono le pensioni e il Reddito di Cittadinanza, l’Assegno Unico (la grande novità di quest’anno per tutti i nuclei familiari che hanno un figlio a carico di massimo 21 anni di età), e la Naspi, ossia l’indennità di disoccupazione.

Quest’ultima nei prossimi mesi calerà numericamente: saranno erogati meno assegni perché è ormai già cominciata la stagione estiva e molti beneficiari sono proprio i lavoratori stagionali.

Pagamenti Inps di maggio 2022, quando arrivano i soldi

Sito Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Reddito di Cittadinanza (Screenshot)

Partiamo dalla misura che forse ha la platea più ampia, l’Assegno Unico e Universale. Ricordiamo che viene erogato direttamente dall’Inps e dunque a differenza degli ANF, gli Assegni al Nucleo Familiare, non viene più dato dal datore di lavoro in busta paga.

Il pagamento viene erogato il mese successivo alla presentazione della domanda. Questo dettaglio è importante perché i soldi arrivano in base a quando è stata fatta l’istanza. È possibile fare la domanda fin dalla nascita del bambino e avere gli arrestrati dal settimo mese di gravidanza. Chi fa domanda entro il 30 giugno, ha diritto agli arretrati da marzo. Dal 1 luglio in poi si percepisce l’assegno solo da quel mese.

L’erogazione ad aprile è avvenuta a partire dal giorno 14 e si concluderà il 30 ma non è escluso che qualcuno possa ricevere il bonifico anche nei primissimi giorni di maggio.

Per quanto riguarda il Reddito di Cittadinanza, dopo il 15 maggio riceverà il bonifico chi ha fatto domanda per la prima volta. Dopo il 25 invece chi è già beneficiario.

Tempi meno certi per il pagamento della Naspi, l’assegno di disoccupazione. Come per lo stipendio, l’Inps accredita il mese sucessivo il bonifico che si riferisce a quello precedente e ha tutt i treanta giorni a disposizione.

Pensioni, da aprile c’è il calendario prepandemico

Infine le pensioni. Da aprile i pagamenti avvengono dal primo giorno bancabile del mese e a maggio è il 2 siccome il 1 è festivo e anche di domenica. Fino a quando era in vigore lo stato d’emergenza per la pandemia, infatti, le pensioni sono state accreditate con qualche giorno di anticipo.