Bonus mobilità per i mezzi pubblici: a breve la scadenza

Bonus mobilità, si avvicina il termine ultimo per presentare la domanda: chi può farla e a quale ente bisogna inviarla

bonus mobilità
Pixabay

Bonus mobilità, il credito d’imposta è stato utilizzato da tanti cittadini negli ultimi due anni per l’acquisto di bici e monopattini elettrici ma può essere utilizzato anche per coprire i costi di un abbonamento ai mezzi pubblici.

Soprattutto durante il lockdow erano state create misure fatte apposta per i grandi centri con l’obiettivo di cercare di ridurre l’inquinamento. È da allora che nelle nostre strade si vedono molti più mezzi elettrici.

Per quanto riguarda gli ulteriori utilizzi del bonus, è l’Agenzia delle Entrate che ha specificato come può essere riconosciuto a chi dal 1 agosto 2020 al 31 dicembre 2020, oltre a sostenere le spese per l’acquisto dei suddetti mezzi elettrici e muscolari, vale anche per gli abbonamenti al trasporto pubblico e per i servizi in condivisione o sostenibili.

È usufruibile anche chi nello stesso periodo ha rottamato, ma contestualmente all’acquisto di un veicolo anche usato che è a bassa emissione di anidride carbonica (Co2 compresa tra 0 e 110 g/km), un secondo mezzo di di categoria M1.

Bonus mobilità, tra pochi giorni c’è il termine ultimo: l’attesa per sapere se la domanda è stata accettata

Quanto vale il rimborso? il massimo è di 750 euro sotto forma di credito d’imposta ed è fondamentale un punto: non c’è vincolo di Isee, quindi la domanda la possono fare tutti, anche chi dalla Dichiarazione dei Redditi risulta avere guadagni altissimi e patrimoni immensi. L’apertura delle domande è stata il 13 aprile e il termine ultimo è il 13 maggio.

La richiesta deve essere presentata direttamente sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Come per ogni agevolazione che non prevede limite d’Isee, le richiesta saranno accettate fino all’esaurimento del fondo che ammonta a 5 milioni di euro.

Dopo aver fatto la domanda, bisogna attendere la risposta dell’Agenzia delle Entrate. Qualore l’esito fosse positivo come il richiedente spera, sarà lo stesso ente a comunicarlo e a calcolare l’importo.

Ma quanto tempo bisognerà attendere prima di conoscere l’esito della domanda? I tempi non sono molto lunghi e dovrebbe arrivare entro dieci giorni lavorativa dall’invio dell’istanza.