Digitale terrestre, risintonizzare i canali o cambiare decoder?

Digitale terrestre: in questi ultimi giorni in alcune regioni i canali sono sballati rispetto al solito. Cosa bisogna fare

Digitale terrestre
(Pixabay)

Se avete cercato un determinato canale televisivo che trasmette il vostro programma preferito e non lo avete trovato, oppure facendo zapping avete notato che al posto di un altro c’è un canale che non avete mai visto e mai avreste pensato di sintonizzarvi, niente paura, nessuno ha manomesso il vostro televisore.

Dal 1 maggio in Campania, Lazio, Liguria, Toscana e Umbria è in corso la nuova fase della risintonizzazione delle frequenze del digitale terrestre che durerà fino al 30 giugno. Solo quel giorno nelle suddette cinque regioni sarà terminato l’alliniamento con le altre quindici.

La tv va quindi risintonizzata o, in alternativa, bisogna comprare un nuovo decoder. Il primo caso vale se il televisore è di nuova generazione ed è abilitato al supporto della novità.

Da ottobre è in corso il passaggio al nuovo standard Mpeg4 H.264 per l’alta definizione ma non è avvenuto per tutti i canali. Di sicuro per i principali dell’azienda pubblica Rai (Rai1, Rai2 e Rai3), i tre principali di Mediaset (Canale 5, Italia1 e Rete 4), ma anche Discovery Nove (canale 9), Real Time (canale 31), Food Network (canale 33), Giallo (canale 38), K2 (canale 41), Frisbee (canale 44), DMAX (canale 52), Motor Trend (canale 59).

Digitale terrestre, come fare per risintonizzare

Non è difficile provare a risintonizzare ma comunque il processo non è uguale per tutti i televisori. Di certo è che bisogna sempre partire da Impostazioni e da lì seguire la guida fino a quanto troviamo Risintonizzazione o comunque qualche voce simile.

È un intervento che può fare chiunque anche chi non è esperto in materia. C’è infatti la sintonizzazione automatica (o risintonizzazione, sono diverse diciture in base ai televisori), dove non si deve fare praticamente nulla se non attendere che la Tv faccia tutto da sola.

Se l’operazione va a buon fine non c’è bisogno di fare altro e potete continuare a vedere ciò volete stando comodamente in poltrona. Se la risintonizzazione non riesce, dovrete comprare un nuovo decoder. In tempi di inflazione non è una buona notizia ma si può provare a controllare se si rientra nei requisiti previsti per i Bonus decoder tv.