Bonus casalinghe: importi, requisiti e modalità per fare domanda

Ultimamente si sente tanto parlare del bonus casalinghe. Ma di cosa si tratta e a quanto ammonta? Andiamo a scoprire più nel dettaglio di quale agevolazione stiamo parlando, quali sono i requisiti e come fare domanda

bonus casalinghe
(Pixabay)

I più informati sapranno che da tempo si sta parlando della possibilità di elargire un bonus alle casalinghe. Ma andiamo a scoprire più nel dettaglio di cosa si tratta e a quanto ammonta.

Bonus casalinghe: cifre e requisiti

bonus casalinghe
(Pixabay)

A volte si tende a pensare che le donne casalinghe facciano meno fatica rispetto alle lavoratrici. Non c’è nulla di più falso. Mettere in ordine casa, infatti, non è sempre così facile stare dietro a tutti gli impegni “casalinghi”. Per non parlare, poi, del fatto che risulta difficile anche staccare la spina.

Cucinare, mettere in ordine, stirare, sono tantissime le cose da fare. Un vero e proprio lavoro che merita di ricevere anche un piccolo riconoscimento. Proprio per questo, di recente, c’è chi ipotizzava potesse esserci un bonus casalinghe.

In realtà non si tratta del bonus casalinghe, ma dell’assegno sociale che l’Inps eroga a chi ha compiuto 67 anni (sempre a patto che vengano soddisfatti i requisiti in fatto di reddito).

Per quanto riguarda la cifra, l’importo si aggira sui 468 euro massimo nel caso in cui la persona non abbia reddito. Se, invece, si tratta di una persona coniugata il reddito non deve essere superiore a 6.085,30 euro all’anno. In caso di persona sposata, il limite sale a 12.170,60 euro.

Ma andiamo alla parte più importante? Che cosa bisogna fare per ricevere questo contributo da parte dell’Inps?

Come per altre agevolazioni, tutto ciò che bisogna fare è fare domanda all’Istituto. Ciò è possibile attraverso il portale, quindi telematicamente. Nel caso in cui non siate molto pratici con il pc, allora potete tranquillamente rivolgervi al contact center oppure al CAF.

In questo modo, potrete avviare tutta la procedura necessaria per ricevere l’assegno sociale. La cosa migliore, prima di fare domanda, è dare un’occhiata a tutti i requisiti in modo da non inoltrare la domanda a vuoto.