Risparmiare sulle bollette, come fare nonostante il caro-vita

Risparmiare sulle bollette, i prezzi sono aumentati e anche la spesa al supermercato costa di più: i consigli

risparmiare sulle bollette
AnsaFoto

Negli ultimi due anni abbiamo dovuto fare i conti con la pandemia. Oltre alla paura di restare contagiati dal Covid – con conseguenze molto rischiose soprattutto prima che la maggior parte dei cittadini si vaccinasse – ci sono state anche le incertezze economiche.

In realtà la situazione finanziaria delle famiglie già prima del 2020 non era delle migliori ma con la pandemia le incertezze e le paure per il futuro sono aumentate.

Come se non bastasse è poi arrivata la guerra in Ucraina a peggiorare le cose. I prezzi delle bollette di luce e gas sono aumentate perché con il conflitto sono costate di più le energie.

Arrivare a fine mese è dunque diventato ancora più difficile anche perché nel frattempo ad aumentare sono stati ovviamente anche i prezzi dei beni di prima necessità che hanno un costo maggiore per produrli e trasportarli perché anche il carburante ha subito un sensibile rialzo.

Ora le tariffe sono un po’ più economiche grazie anche agli interventi del governo che ha tagliato le accise sui carburanti e ha allargato la platea dei beneficiari del bonus luce e gas, ma non sono. Tra giugno e luglio ci sarà anche il bonus di 200 euro per lavoratori dipendenti e pensionati che guadagnano meno di 35mila euro all’anno.

Risparmiare sulle bollette, piccoli gesti per pagare di meno

Resta comunque il problema che bisogna risparmiare quanto più è possibile perché la benzina, ad esempio, staziona comunque a circa 1,8 euro a litro, ed è sotto gli occhi di tutti come pasta e pane costino di più.

Per risparmiare bisgna organizzarsi. L’Unione Nazionale dei Consumatori, ad esempio, consiglia di badare e bene ad ogni piccola spesa, eliminando quelle superflue. Quante volte ci capita di entrare in un supermercato per comprare solo poche cose e uscire con le buste piene? Vediamo cose che pensiamo ci possano servire e le acquistiamo.

Prima di uscre di casa e comprare dobbiamo vedere bene ciò che non abbiamo e fare la lista della spesa, ma poi dobbiamo seguire solo quella, non comprare prodotti che non sono inseriti nel nostro elenco.

È una buona abitudine conservare tutti gli scontrini, così possiamo calcolare quanto abbiamo speso e fare. Bisogna attuare tanti piccoli tagli e magari mettere il gruzzoletto risparmiaro da parte per le altre spese come le bollette.

Gli elettrodomestici in casa possono diventare un vero tormento ma anche qui possiamo risparmiare. Innazitutto dovremmo fare la lavatrice sempre di sera, dopo le 20, e spegnere tutti i led di fornetti e televisori quando non sono accessi perché anche se poco, in un anno, quelle lucine costano.