Lino Banfi e la figlia: “Non ci sono problemi”, smentiti altri vip

Rosanna, figlia dell’attore Lino Banfi, dice la sua sulla ricerca di nuovi lavoratori: “Non abbiamo problemi”, smentiti altri vip.

lino banfi figlia rosanna

Mentre si parla di una nuova stagione di Un medico in famiglia, che l’attore sarebbe disposto a girare, l’85enne Lino Banfi fa discutere anche per alcune dichiarazioni che vanno controcorrente. In realtà, nelle scorse ore, non è stato lui in prima persona a esprimersi su alcune questioni, ma la figlia Rosanna, che insieme al marito, Fabio Leoni, ha portato la tradizione pugliese direttamente in uno dei quartieri più noti di Roma, ovvero Prati. La figlia d’arte, che nel ruolo di attrice ha seguito le orme del padre e con lui ha anche recitato, si inserisce in un dibattito sul reddito di cittadinanza.

Cosa ha detto la figlia di Lino Banfi su reddito di cittadinanza e mondo del lavoro

lino banfi figlia rosanna

Nelle scorse settimane, lo chef Alessandro Borghese e l’imprenditore Flavio Briatore hanno manifestato scetticismo nei confronti di questa misura. Le loro parole sono state al centro di un lungo dibattito, che ha poi trovato altri vip e personaggi dello showbiz pronti a dire la loro. Anche l’influencer Karina Cascella, nota al grande pubblico per essere stata opinionista di Uomini e Donne, ha evidenziato in un’intervista al settimanale Nuovo di avere difficoltà a trovare personale per la sua attività di ristorazione.

Di “mancanza di manodopera” da quando è stato introdotto il reddito di cittadinanza ha parlato anche il noto cantante Al Bano Carrisi, che è come noto originario del sud della Puglia e ha qui diversi interessi in aziende di famiglia che si occupano di agricoltura e del settore vitivinicolo. Addirittura, il cantante ex marito di Romina Power ha invitato a seguire un supposto modello tedesco, nel quale – testualmente – “già a 12 anni i ragazzi dopo la scuola fanno apprendistato nelle imprese”. In una campagna mediatica impostata a senso unico, fanno perciò scalpore le parole di altri pugliesi famosi.

Come quelle appunto di Rosanna Banfi, che ha parlato del ristorante di famiglia, L’Orecchietteria Banfi aperta a Roma Prati cinque anni fa, e pur non citando mai direttamente il reddito di cittadinanza, al settimanale Nuovo ha spiegato che lei e la sua famiglia non hanno mai trovato problemi a trovare dipendenti. Nel loro ristorante, infatti, lavorano le stesse persone assunte cinque anni fa e anzi l’organico si è allargato. Il segreto? Contratti regolari e favorevoli e “un clima di lavoro sereno e familiare”.