Nuova truffa telefonica: proteggiamo i nostri anziani

Sembra proprio che oggi non si possa stare mai tranquilli. Basti pensare all’ultima notizia che riguarda un’anziana signora di Capri. Ma andiamo a scoprire più nel dettaglio di cosa stiamo parlando.

truffa telefonica agli anziani
Pixabay

Al giorno d’oggi non si è mai tranquilli. Lo sa bene un’anziana signora di Capri che è stata vittima di un tentativo di truffa da parte di un uomo di Caivano, nella provincia di Napoli. L’uomo in questione, già noto alle forze dell’ordine e alla Polizia per i suoi precedenti, si trovava nell’isola campana da qualche giorno e non certo per vacanza. Infatti lo scopo truffaldino della sua gita a Capri è stato fin da subito evidente.

Truffa telefonica: sventato raggiro per un’anziana di Capri

truffa telefonica capri
(Pixabay)

Tornando all’accaduto, tutto è cominciato martedì scorso. La signora è stata contattata prima telefonicamente dal malintenzionato che, spacciandosi per il nipote, l’avvisava che a breve la donna sarebbe stata raggiunta da un uomo.

Quest’uomo, dietro una somma di denaro, avrebbe dato alla stessa signora un pacco dal contenuto del tutto sconosciuto. Successivamente, il malvivente ha effettivamente raggiunto la signora presso la sua abitazione ma, per fortuna, la truffa è stata sventata.

Un parente della vittima, avendo subito capito le cattive intenzioni dell’uomo, l’ha dapprima minacciato e, poi, lo ha allontanato in malo modo.Una volta effettuata la denuncia, gli agenti del commissariato di Capri sono riusciti a stilare l’identikit del malvivente grazie alla testimonianze delle persone del quartiere.

Anche con l’aiuto delle telecamere di servizio, lo hanno identificato e trattenuto.

Come si può notare anche da questo avvenimento, sono sempre di più i tentativi di truffa, soprattutto verso le persone anziane.

Proprio per questo, la polizia sta mettendo in essere una vera e propria campagna di informazione in modo tale da rendere più difficile questo tentativo di truffa.

Per fortuna, in questo caso, essendo lampante il tentativo di truffa, gli agenti del commissariato di Capri sono riusciti a risolvere il caso in breve tempo. Questo anche perché l’autore della truffa era una persona già conosciuta che si trovava nell’isola. Purtroppo, dunque, ancora una volta sono i più fragili a pagare le conseguenze.