Bill Gates ed Elon Musk pagano meno tasse di una famiglia: l’incredibile motivo

Il popolare sito di inchiesta Pro Publica ha rivelato un dato, decisamente scottante, sulla percentuale delle tasse pagate dai magnate delle principali aziende High-Tech degli Stati Uniti: Bill Gates, Elon Musk e Jeff Bezos su tutti.

Tasse Bill Gates
Bill Gates (Foto Ansa)

E’ ammissibile a livello etico, finanziario e di gettito fiscale, che personaggi come Sheldon Adelson ed eredi, Jeff Bezos, Larry Ellison, Bill Gates, Elon Musk, Fayez Sarofim ed Alice Walton paghino in percentuale meno tasse di una famiglia media statunitense?

In teoria no ma è esattamente quello che è accaduto negli Stati Uniti nel periodo a cavallo tra il 2013 ed il 2018. O almeno è quello che è accaduto, stando a quanto rivelato dal popolare sito di giornalismo di inchiesta, Pro Publica. Una sorta di wikileaks della tassazione.

Due parole su Pro Publica. Si tratta di un’organizzazione no profit fondata nel 2007 da Herbert e Marion Sandler. Pro Publica ha sede a Manhattan, uno dei cinque distretti di cui è composta la municipalità di New York, ed agisce nel campo del giornalismo.

La sua testata madre, nel 2010, ha vinto il Premio Pulitzer, la prima testata online della storia a ricevere il prestigioso riconoscimento. Negli anni Pro Publica, che oggi collabora con 90 delle principali testate del mondo, ha vinto altri tre Pulitzer

Tasse, i “benefici” di Bill Gates ed Elon Musk

Elon Musk
Elon Musk (Foto Ansa)

L’ultima scottante inchiesta di Pro Publica, che già in passato, aveva trattato il tema, riguarda la percentuale di tassazione dei magnate dell’aziende High Tech. Aziende che, con la pandemia da coronavirus covid-19, hanno massimizzato i profitti.

Va detto, per dovere di cronaca, che l’inchiesta analizza gli esercizi finanziari che vanno dal 2013 al 2018 ma il dato è comunque incredibile. In testa alla lista dei contribuenti troviamo Bill Gates, l’ideatore e fondatore della Microsoft con una media di 125 milioni di dollari l’anno di tasse versate nelle casse del Fisco USA.

Lo segue a ruota Larry Ellison di Oracle con 106 milioni, Fayez Sarofim dell’omonimo fondo sovrano di Egitto con 93 milioni, Alice Walton dei supermercati Walmart con 86 milioni. Al quinto posto, ma distante, il proprietario della più grande catena mondiale di casinò Sheldon Adelson deceduto l’11 gennaio 2021. Seguono, ma fuori dai top five, Elon Mask e Jeff Bezos che in passato erano stati nel mirino di Pro Pubblica per non aver versato un centesimo all’erario USA.

Ma cosa c’è di strano in queste cifre? C’è di strano che, grazie agli sconti sugli investimenti e sulle rendite finanziarie concesse dal fisco USA, la percentuale di tasse pagate dai magnate varia dal 16 al 21% del reddito. Sempre secondo Pro Pubblica una famiglia statunitense, composta da 4 persone, in media paga il 26&. Una discrepanza notevole e che farà molto discutere.