Bonus Psicologo, in arrivo il portale Inps per inoltrare le richieste: i dettagli

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, ha annunciato novità per quanto riguarda il Bonus Psicologo: a breve verrà attivato il portale Inps per le richieste.

Bonus Psicologo portale Inps richieste
(Holger Langmaier – Pixabay)

Aggiornamenti per quanto riguarda il Bonus Psicologo, il sussidio di cui tanto si è parlato nelle ultime settimane sarebbe in arrivo. A breve verrà attivato un portale dall’Inps a cui poi spetterà il compito di pagare le prestazioni degli psicologi. Chi usufruirà del contributo, attraverso un voucher fino ad un massimo di 600 euro, non dovrà versare nessuna somma in anticipo o in aggiunta per le terapie.

Bonus Psicologo, in arrivo il portale Inps per le richieste: le parole del ministro Speranza

Bonus Psicologo portale Inps richieste
Il ministro della Salute, Roberto Speranza (Maurizio Brambatti – Ansa)

Come annunciato dal ministro della Salute, Roberto Speranza, sarebbe tutto pronto per l’arrivo del cosiddetto Bonus Psicologo. Il Governo aveva inserito l’agevolazione due mesi fa all’interno del Decreto milleproroghe stanziando 20 milioni di euro: 10 destinati alle strutture sanitarie e l’altra metà sotto forma di voucher. Secondo il titolare del Dicastero, riporta Il Sole 24 Ore, a breve l’Inps aprirà un portale per l’invio delle richieste e sarà lo stesso istituto a gestire i pagamenti agli psicologi che si sono messi a disposizioni aderendo all’iniziativa. I richiedenti, dunque, non dovranno anticipare alcuna somma per le sedute.

Nel dettaglio, il Bonus prevede un voucher di massimo 600 euro per il pagamento di una terapia da dodici sedute da uno specialista iscritti all’albo degli psicoterapeuti. Ad averne diritto saranno i cittadini in base alla loro situazione reddituale (Isee) sino ad un tetto massimo di 50mila euro. I dettagli sui requisiti e sull’inoltro della richiesta, scrive Il Sole 24 Ore, saranno contenuti in un decreto del ministero della Salute in uno a quello dell’Economia e delle Finanze, a cui è stato già inoltrato Il testo la scorsa settimana. Speranza, a tal proposito, si è detto fiducioso che questo possa essere già varato nei prossimi giorni.

Infine, il titolare della Salute ha spiegato che, nonostante tale agevolazione vada nella giusta direzione aiutando le persone in difficoltà non potrà mai essere sufficiente: “La salute mentale è un tema delicato che sicuramente – ha chiosato, come riporta Il Sole 24 Orenon può essere affrontato con la logica dei bonus