Lo storico marchio italiano cambia tutto: i dettagli sul nuovo corso

Nel bel mezzo della crisi economica in atto arriva una buona notizia che farà felici milioni di consumatori italiani, lo storico marchio italiano è pronto ad un cambiamento epocale, ecco cosa accade a La Rinascente

La Rinascente
Centro commerciale (Foto Ansa)

La crisi economica nata dalla pandemia da coronavirus covid-19 non accenna a rallentare i suoi drammatici effetti. Anche i numeri del primo trimestre del 2022 sono, in tal senso pesantissimi.

A rivelarli, in anticipo rispetto alle stime dell’Istituto Nazionale di Statistica, l’Istat, il Centro Studi di Confindustria che, nell’outlook reso pubblico da pochi giorni, indica un ulteriore ribasso nelle stime di crescita del Prodotto Interno Lordo, il PIL.

PIL che ricordiamo ha fatto riscontrare una perdita a due cifre nel 2020, perdita ancora nemmeno pareggiata dalla crescita del 6,6% del 2021 e dai primi dati del 2022. Dati ai quali si è aggiunta dallo scorso 21 febbraio la gelata derivante dallo scoppio della guerra tra Russia ed Ucraina.

Tutto fattori che ammantano di timori e pessimismo gli operatori economici. Tranne uno, quello legato allo storico marchio La Rinascente. Rinascente che rappresenta il primo storico grande magazzino italiano, nato a Milano nel 1865 dall’ingegno di Ferdinando Bocconi e “rilanciato” negli Anni Venti dello scorso secolo dalle intuizioni a livello pubblicitario del Vate Gabriele D’Annunzio.

Il Palazzo de La Rinascente torna a vivere

Centro Commerciale
Centro Commerciale “Galleria Borromea” (Foto Ansa)

La Rinascente è presente nel 2022 in otto città italiane, in rigoroso ordine alfabetico Cagliari, Catania, Firenze, Monza, Roma, Torino, Palermo ed ovviamente Milano dove in Via Santa Radegonda fu aperta la prima storica sede.

Le sedi dello storico magazzino, in realtà, fino al febbraio del 2019 erano nove. C’era anche quella di Piazza Garibaldi a Padova, sede aperta nel 1999 e che dopo venti anni aveva dovuto chiudere i battenti.

Sede che, secondo quanto riportano alcuni quotidiani locali nei prossimi giorni si aprirà a nuova vita. Ma non sarà La Rinascente a riaprire i battenti a Padova bensi un altro storico marchio italiano.

Parliamo della Libreria Mondadori che abbandonerà la vecchia sede di Piazza Insurrezione per aprire una nuova, più ampia e prestigiosa sede nel palazzo del Liston di Piazza Garibaldi.

“I lavori sono finiti – spiega in una intervista Guglielmo Tabacchi esponente della famiglia proprietaria della vecchia sede de La Rinascente – e la Libreria Mondadori occuperà un intero piano del Palazzo”. Per gli altri due piani i progetti non sono ancora definiti ma si parla di una SPA e di una Palestra.