Bonifici segnalati, cosa sono e cosa fare

Cosa significa quando si riceve la segnalazione di un bonifico? Non è mai una buona notizia, quindi è bene sapere come agire.

Bonifici segnalati
Attenzione (Foto da Pixabay)

Forse basterebbe seguire le regole per non avere grossi problemi. I movimenti economici e finanziari che si fanno ogni giorni vengono tracciati e controllati in ogni loro minima parte dagli enti predisposti per evitare che si verifichino attività di frode fiscale.

I mezzi per eseguire ogni transazione secondo le regole sono stati forniti, il fatto è che non sempre si vuole utilizzarli perché troppo costosi, basta pensare alle tasse sempre più alte e all’IVA, o perché per alcuni troppo complicate. Certo che in Italia di problemi ce ne sono, ormai gli stipendi, e quindi le entrate mensili, sono troppo basse per la vita, ma questo non giustifica l’evasione e tantomeno non va a vostro favore.

Infatti la mancata attenzione nell’effettuare operazioni finanziare può comportare diversi pericoli e rischi di natura non solo finanziaria. L’Agenzia delle Entrate effettua continui controlli e nel caso ci siano anomalie indaga. Può verificarsi poi una richiesta di spiegazione in riferimento al movimento considerato anomalo oppure può scattare una sanzione.

Bonifici segnalati, cosa significa e cosa fare

Bonifici segnalati
Movimenti digitali (Foto da Pixabay)

Il bonifico è una, se non la prima, transazione economica tra le più usate. Ora grazie alle applicazioni o ai software è facile e rapido poter eseguire dei bonifici. Questo però comporta la compilazioni di alcuni campi importanti che servono a giustificare questo movimento finanziario.

Gli enti predisposti operano dei controlli accurati sui bonifici per assicurarsi che tutto proceda secondo le regole. Infatti un bonifico sospetto può essere facilmente oggetto di segnalazione e in seguito di indagine. Un bonifico può essere segnalato quando il suo importo è consistente, e quindi può risultare anomalo, e la causale non giustifica, o non lo fa in modo veritiero, la transazione a cui si riferisce.

In questo caso è bene rivolgersi al proprio istituto di credito per chiedere quale iter è bene seguire per poter giustificare la transazione. Nel caso in cui questa non sia giustificabile si può andare incontro a un’indagine che potrebbe prevedere non solo una sanzione economica ma anche il blocco del conto e, in base poi agli esiti delle indagini, si può sfociare anche nel penale.