Cibi avariati e scarafaggi: chiusura e riapertura record

Un locale dell’hinterland brianzolo è stato chiuso per violazioni in materia di sicurezza alimentare. Ecco tutti i dettagli e cosa è successo dopo il controllo dei Nas. 

feel seregno
(Pixabay)

È stata una brutta disavventura quella accaduta a uno storico locale dell’hinterland brianzolo, che da ormai anni è un punto di riferimento per i giovani della zona.

Nella giornata di giovedì, i carabinieri del Nucleo antisofisticazione sanità (NAS) ha effettuato vari controlli sulle condizioni igienico-sanitarie del locale. Purtroppo è stato riscontrato uno stato di decomposizione di carne e pesce, pronto per essere servito ai clienti nel fine settimana.

Tutto quello che è successo dopo il controllo dei Nas

feel seregno
(Pixabay)

I controlli dei NAS erano previsti secondo il piano regionale integrato 2022. Una doccia fredda per il locale, che da anni ospita giovani che arrivano addirittura dalla vicino Como, Lecco e persino Milano.

Proprio per questo, nel giro di poco tempo, la notizia che i NAS abbiano chiuso un locale, simbolo della movida giovanile, è stata ripresa da tutte le testate giornalistiche della zona. Oltre alla grande quantità di carne e pesce avariato, i NAS hanno ravvisato anche la presenza di animali infestanti come, ad esempio, gli scarafaggi.

Queste sono solo due delle problematiche più gravi che sono state riscontrate dai Nas. A questo si possono aggiungere anche un accumulo di sporcizia, che si è creato nel corso del tempo, e la presenza di residui alimentari in cucina non eliminati correttamente.

Riscontrata anche una carenza di informazioni  sulla sicurezza alimentare da parte di tutto il personale del locale.

Insomma, le violazioni in materia di sicurezza alimentare erano evidenti. Proprio per questo, è stata richiesta la chiusura immediata del locale.

Tuttavia, già nella giornata di venerdì, sono seguiti altri controlli del personale del gruppo ATS Brianza. La squadra ha constatato come i responsabili del locale avessero già risolto tutte le problematiche riscontrate dai NAS nella giornata di giovedì.

Proprio per questo motivo, nella stessa giornata di venerdì, con una nota ufficiale il locale spiegava tutto l’accaduto, precisando di aver ottenuto tutte le autorizzazioni e il certificato di idoneità per l’apertura nella giornata stessa.