Stato di famiglia: cosa inserire per pagare meno di tasse

Per useufuire di agevolazioni e detrazioni fiscali è molto importante gestire al meglio lo stato di famiglia. Andiamo a scoprire di che documento si tratta e cosa bisogna inserire per pagare meno tasse.

gestire stato famiglia
(Pixabay)

I ben informati sapranno che lo stato di famiglia è fondamentale per indicare i componenti del nucleo familiare e usufruire eventuali di tasse e agevolazioni. Non tutti sanno, però, che lo stato di famiglia può essere gestito in modo tale da avere più agevolazioni. Andiamo a scoprire nel dettaglio di cosa stiamo parlando.

Stato di famiglia: dati da inserire per le agevolazioni

gestire stato famiglia
(Pixabay)

Come anticipato prima, si può gestire lo stato di famiglia in modo da ricevere più agevolazioni fiscali e, quindi, pagare anche meno di tasse. Tutto questo magari togliendo un familiare dallo stato di famiglia oppure aggiungendo altri familiari a carico.

Quando si parla di stato di famiglia, si fa riferimento ad un documento che è d’obbligo, poiché serve ad attestare residenza e composizione del nucleo familiare.

Andando più nel concreto, ci sono dei metodi per fare lo stato di famiglia in modo da pagare meno tasse. Ci sono coniugi che decidono di fare residenze diverse per pagare meno di tasse. O ancora, persone che aggiungono familiari convivente a carico, anche se effettivamente non lo sono.

Per avere più agevolazioni fiscali nel 2022, potete optare per un trasferimento di residenza di un componente familiare, Questo cambiamento comporta un cambio di Isee che diventa più basso e, quindi, consente di avere più agevolazioni. Di conseguenza, c’è anche un calo delle tasse. Se solo si pensa, infatti, alla Tari, tassa sui rifiuti, che varia in base al numero di persone presenti in casa.

Per pagare meno tasse, potete anche aggiungere un componente a carico. Tra le categorie di persone che sono considerate come familiari a carico ci sono: ovviamente il coniuge, i genitori, nipoti, fratelli, sorelle, suoceri e nonni.

Avere una o più persone in più a carico porta più spese e, di conseguenza, il pagamento di meno tasse. Ricordiamo, infatti, che andranno in detrazione tutte le spese sanitarie e mediche che vengono sostenute per i componenti a carico.