Quanto costa crescere un figlio fino ai 18 anni: cifra impressionante

Quanto costa crescere un figlio fino alla maggiore età: cosa dice l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori

Pixabay

Pazienza, salute e soldi, tanti soldi. Ci vuole tutto ciò (e in quantità immense) per crescere un figlio, dal momento della nascita fino a quando raggiunge la maggiore età. E considerando che già durante la gravidanza ci sono spese elevati e anche dopo i 18 anni – perché oggi ci esce dalla casa dei genitori molto più tardi – la cifra è destinata ad aumentare e forse a diventare incalcolabile.

Infatti si tratta di una valutazione media quella realizzata dall’Onf, l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori. Il costo sarebbe di circa 175mila euro complessivi (quando una cosa e forse anche più) e nel caso di una famiglia con alto reddito, ossia oltre i 70mila euro l’anno), il costo lievita fino a toccare i 321.600 euro.

Analizzare solo l’aspetto economico sarebbe come vedere il bicchiere mezzo vuoto perché dall’altra partre non si può calcolare invece l’amore prodotto e diffuso da una famiglia quando arriva un figlio.

Quanto costa crescere un figlio: numeri in aumento dopo la pandemia

Rispetto al 2018 si registra anche un aumento dell’1,2% della spesa per i figli perché ovviamente ciò che pesa di più negli ultimi anni è il grande evento della pandemia.

Se da una parte sono diminuiti i costi dei trasporti, delle attività ludiche e dello sport (tanti sono stati i bonus del governo in questi ultimi anni) sono aumentate le spese della casa: +12% delle utenze rispetto al 2018 e segno più dell’8% anche per le spese alimentari. Cura ed educazione costano il 6% in più.

La perdita del potere d’acquisto e la diminuzione del reddito annuo delle famiglie italiane eispetto al 2019 (-9%) hanno aggravato la situazione.

La spesa per la crescita di un figlio varia in base al reddito. Una famiglia bi-genitoriale (quella presa a campione per l’indagine) che ha un reddito annuo di 22.500 euro, deve spendere circa 118.234,15euro. Per la stessa tipologia ma con reddito medio più alto, cira 34mila euro, si arriva a 175mila euro.

Federconsumatori non sciorina solo dati ma mette nero su bianco anche delle conclusioni. Sono numeri, sostiene, che evidenziano come fare figli sia un lusso riservano poche persone. Non è un caso che nel 2021 in Italia si è registrato un numero minimo di nascite, nonostante le iniziative statali come i bonus e le agevolazioni. Per questo è necessario, dice l’associazione, “avviare politiche a tutela della famiglia, della natalità e soprattutto del lavoro”.