Risparmio energetico: come ridurre i consumi durante cottura pasta

Andiamo a scoprire più nel dettaglio come si può fare per ridurre i consumi mentre si cuoce la pasta. Ecco nel dettaglio quali consigli bisogna seguire alla lettera per avere benefici.

risparmio cottura pasta
(Pixabay)

In questo periodo di seria crisi, è molto importante risparmiare per non vedere un forte aumento del costo della bolletta. Proprio per questo motivo, è consigliabile adottare alcuni accorgimenti per cuocere la pasta senza abusare dell’energia. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio di cosa stiamo parlando.

Risparmio cottura pasta: quello che c’è da sapere

risparmio cottura pasta
(Pixabay)

‘Dalla fase di cottura della pasta a casa dipende ben il 38% del totale della sua impronta carbonica”, queste quanto affermato dall’Unione dei Pastai che conferma la pasta come un alimento che ha un basso impatto sull’ambiente.

Per cuocere la pasta senza sprecare troppa energia, bisogna seguire alcuni semplici accorgimenti. La prima cosa da fare è utilizzare il coperchio. Questo perché, così facendo, l’acqua va prima in ebollizione. Basti pensare che, utilizzando il coperchio, si possono andare a risparmiare la bellezza del 6% di energia e, di conseguenza, di Co2.

Un altro fattore molto importante è la quantità di acqua. Se si utilizzano solo 700 ml di acqua, infatti, un consumo di energia inferiore del 13% con riduzione delle emissioni co2. Ma non solo. In questo modo, si avrà anche un risparmio di acqua del 30%.

Per risparmiare energia, mentre cuocete la pasta, potete anche pensare di utilizzare una modalità sui generis. Avete mai sentito parlare del metodo di cottura a fuoco spento? Si tratta di una pratica molto poco diffusa e che fa soltanto un italiano su 10.

Se si vuole seguire questo metodo, non bisogna fare altro che mettere sul fuoco l’acqua e attendere che vada a bollore. Una volta che questo succede, non si dovrà fare altro che far cuocere la pasta per 2 o 4 minuti e, poi, spegnere il fuoco. Vedrete che la pasta si cuocerà in maniera passiva.

Una modalità di cottura che consente di avere un risparmio di energia pari al 47% e una riduzione considerevole di co2.