WhatsApp, aumentano gli standard di sicurezza: le novità

WhatsApp si conferma ancora molto attenta alla tematica della privacy. Quali sono le funzioni che saranno introdotte

WhatsApp
Pixabay

Ormai le novità che riguardano WhatsApp sono all’ordine del giorno. Siccome sono oltre 2 miliardi gli utenti in tutto il mondo, gli aggiornamenti sono necessari. Che siano nuove funzioni o sistemi tecnici di sicurezza, l’app di messaggistica più diffusa al mondo, di proprieta di Meta, è in continua evoluzione.

Gli ultimi aggiornamenti riguardano proprio la sicurezza. A breve potrebbe essere introdotta una nuova autenticazione per migliorare ulteriormente la privacy e la salvaguardia dei dati dell’utente.

Stando a quanto riportato da WABetaInfo, ormai punto di riferimento per le inidscrezioni sulle novità dell’app, gli aspetti inediti che stanno per arrivare riguardano l’inserimento del proprio numero di telefono per recuperare l’account quando c’è una nuova istallazione.

Di solito, giunti a questo punto dell’iter, sul numero di cellulare si riceve un sms, indispensabile per verificare l’effettiva proprietà dello stesso.

WhatsApp, doppia protezione per i dati

L’aggiornamento prevede che oltre a questo step, potrebbe essercene un altro, un nuovo codice di verifica. Secondo le informazioni trapelate finora, dovrebbe comparare sullo schermo nello smartphone una schermata d’avviso.

Il messaggio riporterà che il numero di telefono è già attivo su un altro dispositivo. Per essere sicuri che l’account sia sotto il totale controllo di chi in quel momento ha ricevuto il messaggio, è fondamentale che avvenga il passaggio con un altro codice di verifica.

Parte dunque un conto alla rovescia e solo alla fine di esso si ricevere un nuovo codice che andrà inserito nell’apposito spazio e inviato.

WhatsApp dunque si conferma tra le app con maggiori attività tecniche di miglioramento del servizio sotto vari punti di vista. Non solo la sicurezza ma anche per le funzionalità pratiche.

Tra le ultime, ad esempio, c’è quella dell’invio dei messaggi. Un po’ come Facebook dove è possibile modificare un post già pubblicato, sarà così anche per Whatsapp.

Prima sul social blu la modifica del post veniva segnalata. C’era scritto chiaramente che era stato modificato ed era anche possibile vedere la orima versione, cosa era stato cancellato. Così sarà anche per i messaggi WhatsApp, almeno in parte.

Dopo aver inviato un messaggio, se ci siamo resi conto di aver sbagliato qualcosa nel contenuto, sarà possibile modificarlo. Ma com’è oggi Facebook, non si vedrà qual è la modifica apportata, cosa era stato scritto prima.