1000 lire con la Montessori: occhio a quanto può valere

1000 lire con la Montessori: era una delle più diffuse prima dell’euro. Il guadagno che si può ricavare per chi la possiede oggi

1000 lire
AnsaFoto

Se il proprio volto viene stampato su una banconota un motivo ci sarà e – a parte gli Stati dittatoriali – vuol dire che ci sono anche tanti meriti. Maria Montessori era una neuropsichiatra, un’educatrice, e il suo metodo ha varcato i confini nazionali.

Prima dell’euro, la 1000 lire era diffusissima. Con l’inflazione e la speculazione attuata da quando la moneta unica europea è in vigore, oggi con un euro compriamo ciò che si poteva acquistare all’ora. Quindi dai più piccoli ai grandi, la 1000 lire è passata nelle mani di tutti.

La banconota in Italia fu stampata dal 1990 al 1998 in un milione di esemplari. È forse quella che più di tutte rappresenta la valuta che fu. Ancora oggi quando si entra in un negozio che espone sotto il vetro del bancone o in un quadro molte vecchie lire, la Montessori è immancabile.

È dunque facile trovarla in casa. Chi al passaggio con l’euro ha conservato, oltre alle monete, anche le banconote, è molto probabile tra le prime riposte come ricordo ci sia proprio la mille lire. Ma oggi che valore può avere?

1000 lire, il valore di alcune serie

Gli esemplari che hanno un valore superiore sono quelli che rientrano nella tipologia Fior di stampa, ossia lo stato di conservazione praticamente uguale all’originale.

Sono diverse le serie delle 1000 lire con la Montessori. La prima sono le banconote con la serie che inizia con AA e termina con A. Il loro valore non porta ad un arricchimento, ma potrebbero valere da un minimo di 2 euro a un massimo di 35 euro.

Gli elementi che determinano il valore sono gli stessi della moneta, ossia l’anno di coniazione (e per questa banconota non è trascorso molto tempo), la rarità (ovvero quanto sia diffusa) e lo stato di conservazione.

Hanno un valore maggiore quelle con particolare numero di serie come sei numeri consecutivi uguali 111111 oppure una seguenza esatta, ad esempio 123456 o, ancora, con cinque zeri e un 1, dunque 000001. Il valore delle suddette banconote può essere anche pari a 100 euro. Sul web se ne trovano di monete e banconote di lire in vendita ma bisogna fare molta attenzione perché non mancano le truffe anche in questi casi.