Bonifico, quali sono i rischi: a cosa bisogna prestare molta attenzione

Il bonifico è molto comodo per il trasferimento di denaro ma prima di effettuare un tipo particolare è necessario valutare bene tante cose

Bonifico
Pixabay

È difficile che oggi qualcuno non abbia avuto a che fare con un bonifico, sia in entrata che in uscita. Nell’era digitale sono ormai diffusissime le carte, di credito e di debito, in banca o alla posta.

Le utilizziamo per tutto, dall’accredito dello stipendio alla pensione, per i vari bonus dell’Inps o per la compravendita online. Ma in Italia c’è ancora poca cultura sui pagamenti nelle spese quotidiane. All’estero anche per soli pochi euro si utilizza la carta, noi siamo ancora legati al contante.

Gli ultimi governi hanno adottato misure volte proprio ad incentivare l’utilizzo della carta. Dal Cashback di Stato (voluto da Conte, abolito da Draghi ma forse sulla via di ritorno), alla Lotteria degli Scontini (anche in questo caso si parla di riforma). L’obiettivo è lasciare sempre traccia nei pagamenti per dare un colpo all’evasione fiscale.

Bonifico istantaneo: operazione da fare solo per persone fidate

Un bonifico lo si può fare stando comodamente a casa dal proprio pc utilizzando il servizio internet che la banca mette a disposizione oppure l’app, come la posta. Esistono di diversi tipi tra cui il bonifico istantaneo.

A differenza di quello ordinario, come dice la parola stessa, i soldi da trasferire arrivano sul conto immediatamente, dopo pochi secondi. Non passano dunque le canoniche 24 ore come nel caso del bonifico ordinario.

Prima di fare un istantaneo, però, bisogna stare attenti perché è il preferito dei truffatori. Questo particolare tipo ha varie particolarità. Oltre alla velocità, non è possibile annullarlo. In pratica, una volta confermata la cifra che si vuole trasferire e l’operazione parte, non c’è modo per riprendere i soldi.

Quando si cade in una truffa, si chiede proprio di effettuare un istantaneo per risolvere il “problema” inventato che in effetti non esiste.

I delinquenti, infatti, inventano varie storie per fregare i soldi. Con un sms dicono che c’è un’anomalia sul proprio conto o con una telefonanta, spacciandosi per parenti, chiedono soldi immediati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bonifico bancario: cos’è, come si effettua e quando

Per tale motivo prima di fare un istantaneo bisogna avere la certezza a chi arrivano i soldi, solo a persone fidatissime. In più, a differenza dell’ordinario, siccome è un servizio rapido, c’è una commissione da pagare.