Risparmio polizza auto: consigli e info utili per pagare meno

Risparmiare sulla polizza auto è possbile, seguendo alcuni semplici consigli. Andiamo a scoprire nel dettaglio cosa bisogna fare per notare un evidente sconto sulla polizza. Dritte e informazioni utili.

risparmio polizza auto
(Pixabay)

Il mercato assicurativo nell’ultimo periodo ha subito un forte calo dei prezzi. Questo ottimo dato per i consumatori è conseguenza  della pandemia e della crescita del mercato libero.

Comparando i dati del primo semestre del 2017 con quelli di oggi, si può notare una diminuzione della RC Auto superiore al 19%.

Un vantaggio per i consumatori che, per risparmiare, possono seguire alcuni consigli utili. Tra i consigli più utili, c’è quello di utilizzare un comparatore di offerte come Segugio.it.

Risparmio polizza auto: consigli e dritte su cosa inserire e come comparare le offerte

risparmio polizza auto
(Pixabay)

Questo sito non fa altro che comparare tutte le offerte assicurative più convenienti, in base alle proprie esigenze.Trovata l’offerta che soddisfa di più, si può anche comodamente acquistare la polizza on-line oppure accordarsi per un prezzo più vantaggioso con il proprio assicuratore di fiducia.

Secondo una stima, nel primo semestre del 2022, più del 60% dei consumatori ha risparmiato tra il 25 e il 50% sulla propria polizza auto. Oltre più del 30% dei consumatori, così facendo, ha risparmiato oltre il 50%.

Secondo un’analisi del sito Segugio.it, il momento migliore è tre oppure quattro settimane prima della scadenza in quanto le banche dati sono aggiornate. Questo per due motivi fondamentali:

  • Il primo è che, andando a comparare le offerte oltre 30 giorni dalla scadenza, i dati delle varie assicurazioni sono ancora incompleti e, quindi, non vi può essere un’offerta correttamente delineata e, di conseguenza, si può avere un rialzo dei prezzi;
  •  Il secondo è che, se si vanno a comparare le offerte pochi giorni prima della scadenza della propria polizza auto, non si fa altro che andare ad attivare un indice di disorganizzazione che etichetta il consumatore come non attento anche nel proprio stile di guida. Al consumatore viene attribuita una probabilità più alta di effettuare un sinistro. Questo fattore comporterà un aumento della polizza auto che si andrà a sottoscrivere e, quindi, un minor vantaggio economico per il consumatore.

Insomma, seguendo tutti questi consigli, porterete a casa sicuramente un bel risultato.