Bonifici da 300mila euro: spariscono soldi e Bitcoin con un click

Truffe sempre più frequenti, diversi bonifici per un totale di oltre 300mila euro: spariscono soldi e Bitcoin con un click.

truffa bitcoin
foto BonificoBancario

Quello dei Bitcoin è un mondo che conosce da un lato una forte espansione, ma dall’altro il rischio è sempre dietro l’angolo, per cui bisogna prestare davvero la massima attenzione, per evitare truffe. Sono in molti ad avere esperienze negative e non si tratta di casi isolati. In ogni provincia italiana, infatti, gli uomini della Guardia di Finanza e della Polizia Postale, ma più in generale le Forze dell’Ordine, raccomandano di tenere alta l’attenzione rispetto a questo fenomeno.

Partono i bonifici, ma oltre ai Bitcoin spariscono anche i soldi: fate attenzione

LE NOTIZIE IMPORTANTI DA NON PERDERE OGGI:

Il meccanismo col il quale si rischia di restare coinvolti in una truffa è davvero dei più semplici: attratti dalla promessa di guadagni facili tramite Bitcoin, molti consumatori scelgono Internet per investire il proprio denaro. Capita però che non solo non si sia molto esperti, ma nemmeno tanto furbi. Per cui si viene risucchiati in una vera e propria rete di truffatori, che in un click ti separano per sempre da risparmi faticosamente messi da parte una vita intera. Come accennato, non c’è provincia italiana che non sia risparmiata da questo fenomeno.

Proprio in queste ore, un allarme specifico viene lanciato dalla provincia di Macerata, attraverso le pagine di cronaca locale e anche questa volta il meccanismo della truffa è ben collaudato. Viene creata una piattaforma fasulla, sulla quale si viene invitati a investire in Bitcoin, così in tantissimi fanno partire i bonifici. Ciascuno ovviamente investe secondo le proprie possibilità o magari qualcuno investe anche pochi soldi perché appunto insospettito o guardingo rispetto alle promesse di facili guadagni. Fatto sta che la Polizia Postale si trova a dover fare luce su decine di casi, per un totale di centinaia di migliaia di euro.

In tanti, troppi hanno investito i propri risparmi, che chissà dove sono finiti con un semplice click. I bonifici fatti a questa piattaforma fasulla che ha truffato chi voleva investire in Bitcoin sono davvero decine. Le cifre minime sono di poche decine o al massimo centinaia di euro, ma almeno tre bonifici lasciano a bocca aperta. C’è infatti chi si è visto prosciugare il conto con cifre che vanno da 40mila a 170mila euro, per un totale di oltre 300mila euro di soldi spariti nel nulla. Una botta davvero bruttissima ai propri risparmi.