Casa fresca quest’estate senza nemmeno usare la corrente: la novità assoluta

C’è un modo economico per rinfrescare casa d’estate senza usare corrente? Ebbene sì, è una grande novità e ci svolterà la vita! Vediamo di cosa si tratta nel dettaglio.

In quest’ultimo anno, le spese di casa sono aumentate vertiginosamente, a causa dei costi sempre più alti delle bollette di luce e gas e anche del costo della vita che non sembra voler scendere o perlomeno fermarsi. Basti pensare ai generi di prima necessità, come olio, pane, latte o farina, i cui prezzi continuano a salire. Una situazione incresciosa e che mette in difficoltà sempre più famiglie italiane.

donna ventilatore
Una donna che si rinfresca con il ventilatore (Foto da Canva) – BonificoBancario.it

Benché molti pensino che il periodo estivo fa consumare meno elettricità (a causa del caldo e del fatto che non si utilizza molto il gas per caldaia e fornelli), ciò non è assolutamente vero. Basti pensare, ad esempio, alle temperature elevate che ormai da qualche anno si registrano, e a come le affrontiamo. Eppure, c’è un modo per avere la casa fresca d’estate senza spendere un patrimonio.

Casa fresca in estate senza corrente? Da oggi è possibile! Ecco come

Per poter sopportare il caldo, d’estate tendiamo ad utilizzare di solito due apparecchi: o il ventilatore, a piantana o da tavolo, o in alternativa, il condizionatore. Entrambi in grado di rendere fresco l’ambiente, hanno tuttavia dei difetti, legati al consumo di energia elettrica, che di conseguenza ci fa alzare i conti a fine mese. Fortunatamente, c’è ora una soluzione.

condizionatore
Persona che accende il condizionatore (Foto da Canva) – BonificoBancario.it

Fermo restando che ci siano dei trucchi per consumare di meno, pur continuando ad utilizzare in particolare il climatizzatore, ora anche questo apparecchio si evolve, ed oltre a diventare più green, ci permette anche di spendere decisamente meno in bolletta.

Si tratta dei nuovi condizionatori ad acqua, in grado di utilizzare un gas che funziona come liquido termovettore. In questo modo l’aria si rinfresca più velocemente, inoltre non c’è bisogno di avere un’unità esterna come nel caso della maggior parte dei condizionatori moderni. Questo comporta un risparmio anche e soprattutto in termini di energia elettrica. Ne esistono diversi modelli, e non tutti sono così costosi come si potrebbe pensare. Perché non dargli una chance?