Cos’è un bonifico istantaneo?

Internet e Mobile Banking sono ormai strumenti comunemente utilizzati per compiere in breve tempo e assoluta sicurezza qualsiasi operazione relativa al proprio conto corrente, senza il bisogno di recarsi fisicamente presso uno sportello bancario e rendendone più agevole ed efficace l’attività di gestione.

Oggi, non soltanto è possibile eseguire un bonifico bancario interamente online, ma si può ricorrere all’opzione di pagamento istantaneo.

Un bonifico istantaneo, in inglese instant payment, è una modalità di pagamento resa disponibile da alcuni istituti di credito nei paesi appartenenti al SEPA (la Single Euro Payments Area) a partire dal 2017 e che consente di trasferire in modo digitalizzato somme di denaro da un conto correte ad un altro con accredito immediato al beneficiario, entro un massimo di 10 secondi dal momento dell’invio. Si tratta di un servizio di internet banking disponibile 24 ore su 24 sia nei giorni feriali che festivi.

Bonifico istantaneo

A fronte di evidenti vantaggi in termini di rapidità e sicurezza, rispetto al bonifico ordinario, il bonifico istantaneo ha alcuni svantaggi o limitazioni. In particolare, è attualmente possibile trasferire tramite bonifico istantaneo solo importi che non superino la soglia di 15 mila euro per transazione.

Inoltre, anche se sempre più raramente, non tutti gli istituti di credito offrono tale servizio ai propri clienti; tra le banche in Italia lo hanno abilitato troviamo ad esempio: Unicredit, Banca Sella, Intesa San Paolo, etc.

Il costo di ciascuna transazione, infine, è leggermente superiore a quello ordinario e può variare in base all’importo che viene trasferito, al tipo di conto corrente di cui il cliente è titolare e infine dall’istituto di credito. Ciascuna banca infatti può stabilire l’ammontare della commissione bancaria per un bonifico istantaneo che attualmente è pari a 2.50 euro per i clienti Unicredit, 1.60 euro per quelli di Intesa San Paolo e 2.30 euro per quelli di Banca Sella.