Inflazione alimentare, la situazione è drammatica. Migliaia di famiglie in difficoltà

L’inflazione alimentare è alle stelle, dopo il gas, la corrente e il carburante, anche il cibo è sotto la morsa dell’aumento.

spesa - pixabay
spesa – pixabay

Gli italiani non ne possono più, troppe tasse, troppa inflazione e zero risoluzioni. Con la pandemia da Covid-19 la situazione, già critica nel nostro Paese, è diventata disastrosa. Da qualche mese il prezzo del gas, della corrente e dei carburanti è alle stelle, stanno toccando i massimi storici. Un litro di benzina può costare anche 2 euro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Addio soldi contanti: la novità in atto dal 2022 che renderà più difficili le transazioni in cash

Migliaia di famiglie sono in serie difficoltà, molte di queste chiedono aiuti alimentari alle associazioni preposte. Purtroppo la situazione non sembra migliorare e molto probabilmente sarà un altro Natale triste quasi per tutti.

Pane, pasta, farina, i prezzi sono alle stelle

Spesa i diversi tipi di consumatore
Spesa i diversi tipi di consumatore Foto dal web

Tasche sempre più vuote e sempre più tasse da pagare, come se non bastasse anche i generi alimentari di prima necessità stanno subendo l’inflazione. Dopo gas, corrente e carburante, aumentano i prezzi anche di pane, pasta e farina.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —-> Addio soldi contanti: la novità in atto dal 2022 che renderà più difficili le transazioni in cash

Secondo un’indagine di Federconsumatori da marzo 2021 ad ottobre 2021 il costo della farina è aumentato del 38%, 1 kg di farina può costare fino ad 1,10 €. Sotto la morsa dell’inflazione anche la pasta che vede aumentare il suo prezzo del 33%, 1 kg di pasta può costare 2,90 € mentre sul pane c’è un rincaro dell’11% ed il prezzo sale a 3,86 € al kg. Nell’indagine sono stati confrontati quindici supermercati selezionati da Nord a Sud Italia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Aumento rate del mutuo, banche corrono ai ripari: cosa sta accadendo

Gas, corrente, carburanti, pane, pasta e farina non sono le uniche cose ad aver subito l’inflazione, anche i mezzi di trasporto sono sotto l’occhio del ciclone. La situazione al momento non sembra migliorare e purtroppo milioni di famiglie sono in serie difficoltà economiche. Arrivare a fine mese ormai è un lusso.

Il Premier Mario Draghi, dal canto suo, è fiducioso in una ripresa dell’economia per il 2022.