Acquisti on line: pensi di essere al sicuro? Come scoprire i siti “furbetti”

Acquisti on line: che siate degli appassionati di shopping seriali o compratori saltuari, state attenti a dove effettuate le vostre transazioni. I modi per smascherare i siti meno sicuri

Acquisti on line
Acquisti on line – Foto da Pixabay

Le nostre abitudini riguardo gli acquisti sono decisamente cambiate grazie all’ausilio della tecnologia. Possiamo comprare praticamente qualsiasi articolo senza muoverci dal divano di casa e vederlo recapitare ovunque noi vogliamo in pochissimo tempo.

La pandemia ha decisamente incrementato questo comportamento e occasioni periodiche come i saldi stagionali, il Black Friday o i regali natalizi rappresentano momenti per dare sfogo al nostro desiderio di shopping. I colossi dell’ecommerce ci offrono garanzie per sentirci al sicuro quando svuotiamo il nostro portafogli on line. Tuttavia, vi siete mai chiesti come fare a capire se un sito è sicuro? Ecco alcuni utili consigli.

Come capire se un sito è sicuro per i nostri acquisti on line

Acquistare on line giorni migliori
Acquistare on line – Foto da Pixabay

Per capire se un sito è affidabile o meno vale la regola della prima impressione. Se dando uno sguardo alla home page vi rendete conto che qualcosa non va nella grafica o, ancora peggio, incappate in una serie di errori grammaticali, come se gli annunci fossero stati tradotti superficialmente tramite Google Translate, questo può essere un importante campanello d’allarme. É probabile che non vi troviate in uno spazio sicuro.

Occhio alle regole importanti stabilite per legge. Un sito di ecommerce non può prescindere da determinate norme solo perché non vi trovate fisicamente in un negozio. Devono essere esplicitati la denominazione o la ragione sociale, il domicilio o la sede legale, indirizzo e-mail e recapito telefonico, numero della partita Iva e centro assistenza: tutte informazioni che, solitamente, si trovano in basso nella pagina iniziale.

Un sito serio, inoltre, avrà chiaramente evidenziati prezzi, tariffe dei servizi forniti, costi di spedizione e modalità di consegna con annessa possibilità di reso della merce. Ancora più sicurezza è conferita dalla garanzia di due anni per difetti di conformità del prodotto ricevuto.

LEGGI ANCHE ->Mark Zuckerberg, avete mai visto la sua casa? La reggia di Mr. Facebook

Avete mai fatto caso all’icona con il lucchetto chiuso nella parte superiore nel campo in cui viene scritto l’indirizzo di un sito internet? Significa che state visitando una pagina sicura, che usa il protocollo HTTPS (HyperText Transfer Protocol over Secure Socket Layer) che garantisce la riservatezza dei dati, la cifratura e la verifica di integrità del traffico.

Infine, non vi fidate di siti che non consentano di lasciare recensioni: il feedback degli altri basato sulla loro esperienza potrebbe veicolare la vostra scelta verso acquisti on line più sicuri. Se non c’è nulla da temere, perché non consentire questa opzione?