Asciugare i vestiti, strani rimedi di chi non ha l’asciugatrice

La fantasia ha prodotto nuovi metodi per asciugare i vestiti senza sole e senza asciugatrice. Alcuni rapidi e efficaci, altri più lenti e dispendiosi ma scopriamoli insieme.

Biancheria stesa ad asciugare
Biancheria stesa ad asciugare (foto da Pixabay)

Fare il bucato è uno dei doveri domestici più impegnativi. In una famiglia di medie dimensioni si fanno dai 4 agli 8 carichi di bucato a settimana e se non si è costanti ci si ritrova facilmente con un arretrato da smaltire che porta via ancora più tempo del previsto.

L’asciugatrice è considerata certamente una grande invenzione. Ma visto il conseguente aumento di consumo di energia elettrica e l’ingombro di spazio che non va certo sottovalutato non tutti possiamo permettercela .

Per chi non ha questa innovazione asciugare i vestiti risulta un processo po’ più lungo e forse complicato. Specie ora che è arrivato l’autunno e che l’inverno sarà presto alle soglie. Ma ci sono dei vecchi trucchi che non dovrebbero essere dimenticati perché per asciugare il bucato, in caso di emergenza, possono tornare utili.

LEGGI ANCHE ->I segreti per vendere casa e invogliare gli acquirenti

Metodi casalinghi per asciugare il bucato

Vecchi metodi
Vecchi metodi (foto da Pixabay)

In media per asciugare i vestiti all’aria ci vogliono dalle 2 alle 6 ore, ma dipende ovviamente dalle condizioni ambientali in cui questi si trovano. Un buon consiglio è certamente quello di utilizzare l’impostazione della centrifuga della lavatrice per strizzare i vestiti, sempre che il materiale del capo lo permetta. Per chi non ha molto spazio in casa si consigliano stendibiancheria pieghevoli. Oggi in commercio ce ne sono di molti tipi.

Nei casi estremi ricordiamo i vecchi metodi. A volte è necessario asciugare rapidamente e in modo intensivo un indumento e allora si può far ricorso all’asciugacapelli. Meglio se i vestiti sono stati strizzati il più possibile o avvolti prima in un asciugamano per togliergli l’acqua. Sarebbe consigliabile evitare di lasciare l’asciugacapelli incustodito, oltre al rischio di fare danni in casa può rovinare anche il capo d’abbigliamento.

Anche il ferro da stiro sarebbe un’ottima idea, ma ricordiamo che è bene non passare il ferro caldo su un vestito bagnato. Quindi si consiglia di utilizzare un asciugamano asciutto e pulito da stendere sopra l’indumento e poi stirare l’asciugamano. In questo modo il calore passerà attraverso senza entrare in contatto con l’indumento umido e oltre ad asciugarlo rapidamente sarà anche stirato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE ->I libri costano troppo? 4 consigli per risparmiare senza dire NO alla lettura

Le donne con vita frenetica o gli uomini sbadati hanno tirato fuori molti altri metodi fantasiosi per asciugare rapidamente un indumento. Dal metterlo nel forno, facendo attenzione e strizzando bene i piccoli capi di abbigliamento, al deumidificatore che se posizionato vicino allo stendibiancheria assorbe rapidamente l’umidità non solo dalla stanza.

Sicuramente ognuno di voi ne ha altri da suggerire e da condividere. In ogni caso non va mai sottovalutata l’asciugatura all’aria, perché questa oltre ad essere economica, regala anche una vita più lunga ai vostri vestiti.