Banconote, l’addio è previsto per il 2024: cosa cambierà con la rivoluzione europea

Sta per arrivare uno stravolgimento totale per quanto riguarda le banconote degli Euro, la decisione è già stata presa dalla Banca Centrale Europea: l’addio è ormai fissato, ecco cosa cambierà a partire dal 2024.

banconote euro addio 2014
Banconote Euro (Pixabay)

La Banca Centrale Europea ha già preso la decisione, sotto la spinta della presidente Christine Lagarde, successore di Mario Draghi all’Eurotower.
La scelta comporta un rinnovo dell’immagine cartacea della banconota degli Euro, rispetto a come siamo stati abituati a vederla. Entro il 2024 tutti gli esemplari in circolazione dovrebbero essere stati sostituiti.

L’obiettivo è quello di “svecchiare” la generazione ventennale di banconote e fare in modo che nel presente i cittadini europei di qualunque età possano rispecchiarsi ed identificarsi con esse.

Banconote degli Euro: nel 2024 si rinnova l’immagine e andranno a rappresentare le nuove generazioni. Ma di pari passo si studia l’Euro digitale

Banconote euro addio 2024
Banconote Euro (Pixabay)

Non sembra ancora rientrare nei piani la tanto vociferata sostituzione del cartaceo con il pagamento elettronico. La Bce ha valutato l’opzione di eliminare il contante allo scopo di favorire il tracciamento delle spese e scoraggiare l’evasione fiscale, ma la banconota resta il metodo di pagamento preferito degli europei. La presidente riconosce la continua e massiccia richiesta della moneta fisica.

Leggi anche -> Scalano 150€ a chi ha Wind, Tim e Vodafone: “Fate immediatamente questo o arriva una mazzata”, partono già le prime denunce

Lagarde ritiene però necessario un rinnovo di look che interesserà prima di tutto i biglietti da 100 e 200 Euro. Farà riunire delle aree di discussione per trattare i temi più richiesti da rappresentare sul contante. Un “gruppo consultivo” composto da un rappresentante per ogni Paese dirà la propria e presenterà al consiglio direttivo dell’Eurotower i temi candidati.

Leggi anche -> Postepay, perché non funziona di notte? La risposta che non sapevate

A quel punto, la Banca Centrale Europea procederà con la progettazione della nuova immagine: darà il via alla realizzazione della nuova banconota che orgogliosamente rappresenterà la giovane generazione.
L’italiano Fabio Panetta, appartenente al comitato esecutivo della Banca Centrale, ha dichiarato che questo rinnovo “procederà di pari passo con la ricerca sull’euro digitale”.