Animali domestici, come richiedere il rimborso per le visite veterinarie

Chi ha almeno un animale domestico potrà fare domanda per ricevere un premio a fine anno: ecco di cosa si tratta

animali rimborso
Animali domestici (Pixabay)

La maggior parte delle famiglie italiane possiedono almeno un animale domestico che riempie le giornate tra coccole e carezze. Mantenerlo però ha un costo, tra cibo, visite e passeggiate.

Come fare? Il Governo ha la soluzione giusta per voi. E’ possibile ottenere delle detrazioni fiscali a fine anno. Ecco come fare.

Animali domestici in casa, come richiedere un rimborso

bonus natale
Soldi (Pixabay)

Tutti coloro che hanno un animale domestico potranno usufruire del rimborso previsto dallo Stato, detraibile a fine anno. Le cure veterinarie sono molto importanti e chi non si assicura tali spese potrebbe ricevere delle multe fino a 10 000 euro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Nuova multa da Gennaio 2022 per chi compra questi oggetti

Nel corso del 2021 l’articolo 1, comma 333 della Legge n. 178/202 ha aumentato il massimo della spesa detraibile. Quindi è possibile detrarre un importo massimo per spese veterinarie uguale a 550 euro nella dichiarazione 2022.

Chi si avvale della quota non deve per forza essere il proprietario dell’animale ma chi ha sostenuto la spesa. Tale regola vale solo per le spese veterinarie come viene riportato nella circolare n. 19/2020 dell’Agenzia delle Entrate ed esse dovranno essere indicate nel Quadro E del modello 730. Indicativamente si fa riferimento alla franchigia pari a 129,11 euro.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Riforma Pensioni, novità in vista: scendono drasticamente gli anni di contributi

Sapendo che la percentuale di detrazione Irpef è pari al 19% basterà fare un calcolo semplice e veloce che permetterà ai diretti interessati di conoscere la quota da ottenere come rimborso.

Bisognerà sottrarre alla cifra della spesa totale la franchigia e una volta ottenuto un risultato parziale aggiungere la percentuale Irpef. L’importo che viene fuori sarà quello che si riceverà in detrazione.

Tutti coloro che faranno la richiesta indicando la spesa massima di 550 euro otterranno 80 euro di rimborso, mentre chi effettuerà una spesa di 250 euro riceverà poco o più di 20 euro.

La dichiarazione del 2021 sarà poi analizzata e confermata nel 2022. Si tratta di un’opportunità per tutti coloro che hanno gli animali e devono eseguire varie visite.