Nuova multa da Gennaio 2022 per chi compra questi oggetti

Una nuova legge prevede l’introduzione di una multa che verrà applicata da Gennaio 2022 a tutte le persone che acquisteranno questi oggetti.

multa acquisto plastica 2022
(Pixabay)

Si prospetta un nuovo anno strapieno di buoni propositi… anche all’insegna del green. Verrano infatti introdotti importanti cambiamenti e nuove abitudini all’interno delle famiglie. Dall’abbassamento del tetto limite per poter pagare con il contante, alla riforma Irpef, ad una nuova ed ultima notizia che comporterà una sostanziale rivoluzione.

Nello specifico a partire dal 14 gennaio, si vedrà l’entrata in vigore del nuovo Decreto Legge n. 196/2021 dell’8 novembre di quest’anno, che andrà ad intaccare la produzione e l’acquisto di prodotti in plastica usa e getta, attrezzi da pesca contenente plastica e prodotti di plastica oxo-degradabile.

Capiamo più nel dettaglio cosa succederà a chiunque farà uso di questi prodotti.

Da Gennaio 2022 multe a chiunque userà questi oggetti: non c’è scampo!

multa acquisto plastica 2022
(Pixabay)

L’obiettivo è quello di prevenire l’impatto sull’ambiente e sulla salute di qualunque essere vivente da parte di determinati prodotti in plastica. Un tipo di economia con modelli innovativi e sostenibili verrà promosso affinché si riduca il quantitativo di rifiuti, insieme ad un messaggio comportamentale volto alla responsabilità.

Leggi anche -> Postepay, la rivoluzionaria innovazione sui pagamenti

Verrà dato un contributo sotto forma di credito d’imposta a tutte le imprese che acquistano e usano i prodotti citati nel Decreto, riutilizzabili e realizzati in materiale biodegradabile e compostabile. Il contributo consisterà nel 20% delle spese sostenute documentabili fino ad un massimo annuo di 10mila euro, relativo agli anni dal 2022 al 2024.

Leggi anche -> Assegno unico e Irpef, tutte le novità del 2022

Dunque, riassumendo, a partire dalla metà del prossimo mese saranno vietati vendita ed utilizzo di prodotti in plastica monouso: ad esempio piatti, posate, cannucce.
Li troveremo in vendita solo fino ad esaurimento scorte. Dovrà essere dimostrabile la produzione avvenuta prima del 14 Gennaio.
Le sanzioni previste saranno molto severe: chiunque immetta sul mercato prodotti plastici subirà una multa che va da 2500 euro a 25mila euro.