Reddito di cittadinanza: novità previste sui pagamenti del 2022

Reddito di cittadinanza: con l’anno appena iniziato sono previsti dei cambiamenti, quali sono? Scopriamo insieme tutti i dettagli

Calcolo reddito e tasse
Calcolo reddito e tasse (Foto da Pixabay)

Il reddito di cittadinanza è stato negli ultimi mesi un argomento di rilevanza per i cittadini italiani interessati che si sono ritrovati a capire quali fossero le novità al riguardo. Dopo varie ipotesi e carte in tavola, una delle poche cose certe è stato l’anticipo dell’erogazione degli importi.

Scopriamo insieme quali sono le date che interesseranno coloro che devono ricevere la cifra a loro assegnata dall’Inps.

Reddito di cittadinanza, le date previste per gennaio 2022

reddito di cittadinanza
Reddito di cittadinanza (Pixabay)

Solitamente le date per ricevere i soldi mensili del reddito di cittadinanza sono:

  • il 15 del mese per i soggetti che hanno fatto richiesta la prima volta entro il mese precedente, dunque per le persone che hanno fatto domanda per il rinnovo dopo un anno e mezzo e nel mese precedente è stato sospeso il pagamento; inoltre, la metà del mese è anche il momento utile per pagare le rate arretrate, in caso ci fossero.
  • Il 27 del mese per i soggetti che prendono il reddito dal secondo mese in poi, rientrano in questa categoria tutte le persone che hanno chiesto di rinnovare la domanda per un anno e mezzo ma hanno ricevuto il primo importo nel mese precedente.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>>Lasciare soldi sul conto corrente: quanto costa davvero e quali sono i rischi

Come anticipato, a gennaio 2022 i pagamenti saranno anticipati. Di quanto? Solo di un giorno, visto che il 15 gennaio è sabato, quindi i cittadini avranno la possibilità di trovarsi sul proprio conto corrente la cifra prevista il 14 del mese.

Per il momento non ci sono informazioni più dettagliate che confermino tale decisione, ma nei prossimi giorni non mancheranno ulteriori notizie dopo che inizieranno le prime lavorazioni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>>Le professioni del futuro: quali sono i mestieri più richiesti dell’epoca digitale

Sul sito dell’Inps chi è interessato all’argomento potrà leggere tutte le informazioni. Inoltre a partire da gennaio i cittadini potranno rinnovare anche l’ISEE, senza incidere sulle prestazioni Inps che avverranno in modo regolare.