Pensioni, arriva Quota 102: queste sono le istruzioni per procedere con la domanda

Nel 2022 compi almeno 64 anni e 38 di contributi? Allora puoi accedere alla pensione anticipata con la Quota 102. Continua a leggere per scoprire tutti i dettagli.

pensione anticipata quota 102
(Pixabay)

L’entrata in vigore della Legge di Bilancio 2022 ha previsto anche l’introduzione della cosiddetta Quota 102 che permette di andare in pensione a chi nel 2022 compie almeno 64 anni e 38 di contributi.

L’accesso anticipato all’indennità Inps differisce dalla precedente Quota 100, esaurita con la fine del 2021: quest’ultima prevedeva il pensionamento a 62 anni anziché 64. La Cgil ora stima che ci saranno, nel 2022, 16.800 beneficiari, a fronte delle oltre 100mila uscite annue con Quota 100. Coinvolgerà solo 10mila persone dopo il 2023.
L’obiettivo di Draghi con questo passaggio è il ritorno a al pieno sistema contributivo.

Di recente l’Inps ha condiviso le istruzioni su come presentare la domanda per la pensione, a partire dal 7 gennaio.
I requisiti necessari devono essere maturati nel corso del 2022 e per procedere il cittadino avrà bisogno delle credenziali di accesso SPID, del documento d’identità elettronico e della Carta nazionale dei servizi.

Capiamo più nel dettaglio qual’è la procedura esatta da seguire per richiedere la pensione anticipata.

Inps e Quota 102: le istruzioni per procedere con la domanda telematica

richiesta pensione anticipata quota 102
(Pixabay)

Una volta procuratasi la documentazione necessaria, il lavoratore può procedere nella compilazione del modulo ed inviare la richiesta in via telematica sul sito www.inps.it.

La sezione dedicata è segnalata esattamente con “Domanda Pensione, Ricostituzione, Ratei, ECOCERT, APE Sociale e Beneficio precoci”.
Va effettuato l’accesso e selezionata l’opzione “Nuova Prestazione Pensionistica”, poi i passaggi sono i seguenti: cliccare su “Anzianità/Anticipata/Vecchiaia”, poi su “Pensione di anzianità/anticipata”, infine “Requisito Quota 102”.
Gli ultimi passaggi richiedono di selezionare il Fondo e la Gestione di liquidazione.

Leggi anche -> Stipendi calciatori, quanto guadagna il portiere tedesco Manuel Neuer

Di questa modalità di richiesta possono usufruire i lavoratori iscritti alle Gestioni private, alla Gestione pubblica e a quella dedicata allo spettacolo e allo sport. Si può anche richiedere il cumulo dei periodi assicurativi per l’ottenimento del diritto alla pensione.

Leggi anche -> Pagamenti in contanti, alcune eccezioni ammesse e non pagare una multa

Per chi scegliesse di non procedere online, la domanda può essere presentata anche tramite gli Istituti di Patronato o i soggetti abilitati all’intermediazione delle istanze di servizio all’Inps, vale a dire attraverso i servizi del Contact center (ANSA).