Nuova truffa Inps in circolazione: attenti a questa comunicazione

Ancora una volta qualche malintenzionato ha ideato una nuova truffa per raggirare gli utenti. L’Inps, tramite il suo canale ufficiale, ha informato su un nuovo tentativo di raggiro fatto da truffatori che sfruttano il nome dell’Istituto.

truffe inps
(Pixabay)

Quello di segnalare eventuali truffe è un impegno ormai settimanale dell’Inps che, sui propri canali
ufficiali, avvisa su comunicazioni false che sfruttano il nome dell’Istituto.

Delle comunicazioni che sembrano spesso affidabili, ma non lo sono. Andiamo a scoprire l’ultima
trovata di alcuni truffatori che sfruttano il nome dell’Inps.

La nuova frode di malitenzionati che sfruttano il nome dell’Inps

truffe inps
(Pixabay)

Di recente, è arrivata notizia di una nuova frode in circolazione. L’Inps fa sapere che alcuni utenti
hanno ricevuto una finta comunicazione, con tanto di logo dell’Istituto, con tanto di link esterno.
In questa comunicazione, il “finto” Istituto Inps fa riferimento ad un pagamento Inps accreditato. In
alcuni casi, si fa pensare all’utente che, inserendo i suoi dati, può completare l’operazione di
accredito.

Chi cliccherà sul link in questione, sarà rimandato al sito-truffa, del tutto somigliante a quello
dell’Inps. Sarà così che i truffatori avranno accesso alle credenziali e alle password relative alla carta
di credito dell’utente.

Come fare, dunque, per evitare di incappare in queste truffe? La cosa più importante da sapere è
che nelle mail inviate dai truffatori ci sono sempre link a siti esterni. Spesso e volentieri, poi, si tratta
di email che contengono anche molti errori grammaticali, poichè inviati a più persone e con una
certa urgenza.

Agenzia delle Entrate, Inps, Inail ecc, non richiedono mai conferma dei dati tramite email o sms e
effettuano eventuali comunicazioni sempre attraverso i propri canali ufficiali.

Inps consente di controllare il proprio cassetto previdenziali sul sito, oppure rivolgendosi ad una
delle sedi vicino casa. In alternativa, potete anche chiamare il contact center.

Nel caso in cui il malware sia già sul pc, la prima cosa da fare è disconnettere il pc dal WiFi. In un
secondo momento, effettuare la scansione anti-malware ed eventualmente rivolgersi ad un
informatico per rimuovere il file dannoso.