Cambiamento climatico, l’impegno delle aziende per migliorare le cose

Urge fare qualcosa per il cambiamento climatico. E tutti possono fare la loro parte: noi come anche le imprese. Tra l’installazione di impianti fotovoltaici ed eolici a casa come negli impianti, la strada giusta da percorrere per salvare il pianeta è questa.

Lo scioglimento dei ghiacci al Polo Nord
Lo scioglimento dei ghiacci al Polo Nord (Freepik)

Il cambiamento climatico preoccupa, e le sue ripercussioni sono tante in ogni settore. Per questo anche in ambito tecnologico e scientifico c’è da fare i conti con questa importante problematica. Alla quale finalmente non si è più insensibili.

Molte imprese hanno deciso di combattere il cambiamento climatico destinando il 10% dei loro fondi privati proprio allo scopo di munirsi di fonti di energia rinnovabili e per l’adozione di politiche ecofriendly, che abbiano il più basso impatto ambientale possibile.

Non a caso aumentano le installazioni di pannelli fotovoltaici e di piccoli impianti eolici. Non solo per quanto riguarda condomini ed abitazioni singole ma anche imprese di tutte le dimensioni. Il tutto mentre in molti ammettono però di essersi mossi in ritardo per contrastare il cambiamento climatico.

Cambiamento climatico, come possiamo contrastarlo

Sarebbe stato meglio muoversi prima, e non ora che gli effetti di questo disastro si fanno sentire sempre più, tra aumenti della consueta temperatura in posti dove mai ci si aspetterebbe di assistere a determinate situazioni ambientali. Il riferimento in questo caso è ai poli, dove è capitato di registrare ben 38° a giugno del 2020 al Polo Nord.

La colpa è proprio dell’elevato tasso di inquinamento apportato dall’uomo al pianeta. Le conseguenze sono anche altre, e tutte disastrose. Il cambiamento climatico causa sconquassamenti tali da scatenare allagamenti, siccità e fenomeni simili, che portano alla distruzione di ingenti quantità di raccolti e di derrate alimentari.

Delle recenti indagini conoscitive condotte intervistando i manager di numerose imprese di vari settori hanno portato all’aumento di interesse a tale problematica da parte di dirigenti e capitani d’industria.

Ora però è tempo di passare ai fatti. Ed il servirsi di impianti di efficientamento energetico e di fonti rinnovabili è il modo migliore per farlo, dal momento che esistono svariati incentivi messi a disposizione dallo Stato per effettuare il cambiamento e rientrare delle spese.